Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Spiagge libere “a numero chiuso” solo nel weekend (e non tutte): ecco la mappa a Genova

Sabato 30 maggio aprono 17 spiagge (Voltri ancora off limits) con ingressi contingentati. No allo stazionamento dalle 20 alle 8. E per supportare i genovesi arriva la app SpiaggiaTi

Genova. C’erano alcuni aspetti ancora poco chiari per quanto riguarda l’apertura delle spiagge libere a Genova. Ma domani si parte, su buona parte del litorale, e oggi il Comune ha organizzato una conferenza stampa per sciogliere tutti i dubbi residui e per confermare che il sistema è pronto per essere rodato in questo weekend e nel ponte del 2 giugno.

spiagge mare controlli spiagge coronavirus

Sono 17 le spiagge libere, sulle 27 totali nel territorio del Comune di Genova, che da domani saranno aperte al pubblico, gratuitamente, con presidi fissi a conteggiare gli ingressi contingentati in base alle normative di sicurezza anti-contagio.

Ingressi contingentati solo nei fine settimana e nel ponte festivo. Almeno per il mese di giugno il meccanismo degli stalli (10mq per le famiglie fino a 4 persone, 4mq per single e coppie, che comunque dovranno tenere gli asciugamano a un metro e mezzo l’uno dall’altro) funzionerà solo al sabato e alla domenica, e poi il 1 e 2 giugno. Durante le altre giornate saranno attivi presidi dinamici e controlli random da parte della polizia locale.

Generica

Scaricare la app per decidere in che spiaggia andare. Si chiama SpiaggiaTi ed è stata realizzata da una start-up fondata da due giovanissimi genovesi, Giacomo Porcile e Alberto Mazzuoli, insieme a due partner stranieri. Il sistema è già scaricabile per i dispositivi Android mentre per gli Apple bisognerà attendere una settimana.

“La stessa app sarà usata dai volontari sulle spiagge per smarcare gli stalli occupati, da famiglie, single o coppie ma non servirà di prenotare il posto”, sottolinea il consigliere Gambino. Come noto le postazioni saranno delimitate da sacchi pieni di sabbia. A occuparsi della gestione degli accessi saranno volontari di protezione civile, associazioni locali e operatori commerciali e, nel caso delle spiagge che ricadono in ambito portuale (Pegli, Multedo, Voltri, Punta Vagno), steward professionisti messi a disposizione dalla stessa Autorità di sistema portuale.

“Agli agenti della polizia locale e agli steward sarà deputata la gestione della sicurezza vera e propria – continua il consigliere – ed esisterà una collaborazione con le altre forze dell’ordine, a partire dalla guardia costiera, i volontari e le associazioni saranno un supporto per smarcare gli stalli occupati e per fornire informazioni al cittadino“.

Questo weekend non sarà ancora accessibile, per opere di ripascimento, la spiaggia di Voltri, una delle più ampie e che rappresenta da sola circa la metà dei 18.000 posti stimati sul territorio cittadino.

Niente feste by night. Ma neppure lunghi rendez-vouz romantici o riunioni di famiglia dopo le 20. Sulle spiagge libere dalle 20 di sera alle 8 del mattino sarà vietato lo stazionamento. Concesso solo il transito e eventualmente un bagno in mare. Per chiarire questi punti il Comune emetterà una apposita ordinanza.

Aprono domani, sabato 30 maggio, le seguenti spiagge (da ponente a levante)
Dopolavoro ferroviario
Vesima
Villa Azzurra
Pegli ponente
Pegli levante
Multedo
Punta Vagno
San Giuliano
Vernazzola
Sturla (via del Tritone)
Sturla 5 Maggio (Gaslini)
Priaruggia
Divisione Acqui
Bai
Quinto Scalo
Murcarolo
Caprafico

Apriranno il 6 giugno
Voltri ponente Cerusa (apertura parziale)
Voltri levante Cerusa (apertura totale)

Su queste altre spiagge più piccole, coì come sulle scogliere, non ci saranno stalli ma controlli “dinamici” e segnaletica per invitare al distanziamento:
Aguggia
Boccadasse
Pegli Bagni Doria
Quinto Scalo Levante
Porticciolo di Nervi
Capolungo