Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sacchi di plastica come segnaposto sulle spiagge, Bucci: “Li sostituiremo con sacchi di juta”

Confermata per sabato 30 maggio l'apertura delle spiagge libere a Genova, ma quella di Voltri potrebbe essere off limits perché ancora in corso il ripascimento

Più informazioni su

Genova. Il sindaco di Genova Marco Bucci prova a spegnere le polemiche sui sacchetti di plastica che la protezione civile sta posizionando sulle spiagge libere per delimitare gli stalli necessari a garantire il distanziamento sociale nell’ambito delle prescrizioni anti Covid.

“E’ una soluzione provvisoria, non ottimale, ma tra 10 o 15 giorni contiamo di sostituire quei sacchetti di plastica pieni di sabbia con sacchi di juta, quindi anche un tessuto naturale che non darà problemi dal punto di vista della compatibilità con l’ambiente”, ha spiegato Bucci durante il consueto punto stampa in Regione.

Il sindaco ha risposto così al Partito Democratico che, in giornata, aveva alzato gli scudi contro l’utilizzo di materiale potenzialmente inquinante sui litorali cittadini. Bucci ha anche spiegato che “l’ipotesi di utilizzare bastoni e corde, come suggerito dai consiglieri del Pd, è stata bocciata in sede di analisi del protocollo, sarebbe stata pericolosa per i bambini e non solo”.

E’ confermata per sabato 30 maggio l’apertura delle spiagge libere a Genova, ma non tutte e 27. In particolare c’è un dubbio sulla spiaggia di Voltri, nel ponente, sulla quale è in atto un ripascimento. L’apertura al pubblico è rinviata, nel caso, di una settimana. Si tratta di una delle più ampie spiagge cittadine.