Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il primo giorno al mare dei genovesi: poche le spiagge “esaurite”, in media 50% di posti liberi fotogallery

Pienone solo nelle ore centrali per Priaruggia, Murcarolo e Bai

Più informazioni su

Genova. E’ andato bene il primo giorno al mare dei genovesi che dopo quasi tre mesi di lockdown finalmente hanno potuto stendere gli asciugamani e godersi una giornata di sole. Nessun sovraffollamento e nessun problema di assembramenti all’accesso.

“E’ andato tutto bene – conferma il consigliere delegato alla protezione civile Sergio Gambino – oggi abbiamo avuto media del 50% di presenze rispetto agli stalli disponibili. Poche le spiagge che hanno raggiunto il limite come quella di Murcarolo, Priaruggia e Quinto scalo. Solo la bai è sempre stata piena, ma è una spiaggia molto piccola”.

Qualcuno ha provato a evitare di essere contato scavalcando le transenne: “E’ successo a Quinto Scalo e a Sturla Tritone – spiega Gambino – fra l’altro facendo una mossa inutile visto che il posto c’era”.

Le nuove regole anticontagio sono quelle che abbiamo illustrato ieri in questo articolo con ingressi contingentati solo nei fine settimana e nel ponte festivo. Almeno per il mese di giugno il meccanismo degli stalli (10mq per le famiglie fino a 4 persone, 4mq per single e coppie, che comunque dovranno tenere gli asciugamano a un metro e mezzo l’uno dall’altro) funzionerà solo al sabato e alla domenica, e poi il 1 e 2 giugno.

Durante le altre giornate saranno attivi presidi dinamici e controlli random da parte della polizia locale.

Per avere sempre la situazione sotto controllo e sapere dove ci sono posti liberi occorre consultare la pagina https://spiaggiati.ml/tabs/map.

A occuparsi della gestione degli accessi sono i volontari di protezione civile, associazioni locali e operatori commerciali e, nel caso delle spiagge che ricadono in ambito portuale (Pegli, Multedo, Voltri, Punta Vagno), steward professionisti messi a disposizione dalla stessa Autorità di sistema portuale che da oggi hanno consegnato i biglietti degli stalli, riconsegnati poi all’uscita dalla spiaggia.