Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, nasce l’Osservatorio su integrazione allo sport degli studenti e lavoratori disabili foto

Genova. Un progetto per il reinserimento sociale dei disabili attraverso l’avvio alla pratica sportiva. E’ di questo che tratta l’Osservatorio permanente sul sistema di integrazione alla pratica sportiva degli studenti e dei lavoratori disabili, che vede impegnati Inail Liguria, Confindustria Liguria e Comitato Italiano Paralimpico.

“Questo progetto vuole diffondere la pratica sportiva – afferma Alessandra Lanza, direttore generale Inail Liguria – tra i disabili, e la presenza di Confindustria serve per abbracciare il mondo del lavoro, dove ci sono molti infortunati anche gravi, che sono stati reinseriti al lavoro dopo la riabilitazione. La pratica sportiva aggiunge un valore in più alla qualità della vita dei disabili, infatti lo sport può coinvolgere nuovamente in un sistema sociale di qualità elevata”.

L’Osservatorio darà modo di controllare le attività sportive anche nelle scuole, come spiega Gaetano Cuozzo, presidente CIP Liguria: “Con questo progetto sappiamo quante scuole hanno attività dedicate ai disabili, sappiamo quanti ragazzi la fanno, quanti sono esonerati e quanti fanno soltanto la teoria. L’Osservatorio serve per sapere se sul territorio ci sono società sportive che hanno attenzione sull’integrazione dei disabili, quante strutture sportive, quali e quante hanno barriere e di che genere, se sono superabili o meno”.

D’accordo anche Sandro Cepollina, presidente di Confindustria Liguria: “Vogliamo promuovere questo progetto sia nelle aziende associate e non solo, nella convinzione che il benessere dei lavoratori diversamente abili faccia parte anche della missione sociale delle imprese. L’iniziativa è dedicata non solo agli studenti ma anche a chi ha subito gravi infortuni sul lavoro”.