Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il Golfo si prende il derby in rimonta e ci crede. Torna alla vittoria il Real Fieschi risultati

Forza e Coraggio ko, il Cadimare sale al primo posto. Momento “no” per Sammargheritese e Bogliasco

Nuovo cambio in vetta nel Girone B di Promozione, con due spezzine ad alternarsi davanti a tutti. Torna in testa il Cadimare che conferma la crisi del Bogliasco. Al “Pieroni” la sblocca Lunghi su punizione al 37°. Bogliaschini che trovano la reazione e tornano in gara al 50° con Pintusm ma appena due minuti dopo ancora Lunghi si ripete su tiro da fermo e firma il 2-1. Il Bogliasco ci prova, ma al 91° Agrifogli la chiude. 

Cade invece il Forza e Coraggio che cede il passo ai cugini bianconeri. Nel derby con il Magra Azzurri prevale la fame di punti salvezza dei biancoazzurri. Subito emozioni con Morettini che la sblocca dopo cinque minuti. I biancorossi la ribaltano grazie a due calci di rigore che Alvisi trasforma con freddezza. In avvio di ripresa il Magra torna in gara con Romiti, bravo a risolvere una mischia. È la riscossa dei locali che tornano a condurre cinque minuti dopo con Leonini e allungano al 67° con Valentini. Il Forza e Coraggio non riesce a rientrare in partita fino al 93° quando Esposito accorcia, ma è troppo tardi ed il Magra incassa tre punti pesantissimi.

Si avvicina al secondo posto il Golfo Paradiso, prima delle genovesi che si prende il derby contro la Sammargheritese, che invece guarda con preoccupazione la propria classifica. Davanti ad un pubblico folto, la Sammargheritese passa in vantaggio al 17° con Canella che arriva in corsa e la piazza su bel suggerimento dalla fascia. Golfo che accusa il colpo e due minuti dopo Garrasi sbaglia clamorosamente un passaggio facile facile e ancora Canella prende palla e fredda Gaccioli. 

Il Golfo da qui prende le redini della partita, ma non riesce a riaprirla prima della pausa. Nella ripresa, però dopo soli due giri di lancette, Cilia firma il gol dell’ex su corner dopo spizzata di Arbocò che manda la difesa ospite fuori tempo. Recchelini che spingono e pareggiano al 68° con un rigore che si guadagna Canepa e trasforma Monticone. Gara che si avvicina al triplice fischio quando Rizzo è puntuale al cross dalla fascia per l’incocciata che ribalta tutto facendo esplodere i tifosi biancoazzurri. Non è finita perché all’89° Cilia firma la doppietta con un tiro preciso dal limite che supera Adamoli e chiude i conti. Sammargheritese in ginocchio, Golfo che sogna.

Un punto dietro ai recchelini si è portato il Canaletto che si impone sul Vallescrivia. Spezzini avanti al 15° con Poli, ma Cardini replica per il pareggio che manda le squadre al riposo sull’1-1. I gialloblù la chiudono nella ripresa con Marozzi che di testa batte Secondelli al 50°. Al 69° Rodriguez mette al sicuro il parziale. Nei minuti finali Marte cala il poker all’88°, inutile il gol del neo entrato Molon in pieno recupero.

Pareggio che scontenta tutti quello fra Marassi e Goliardica che confermano di avere valori simili come evidenzia una classifica che vede le due genovesi procedere appaiate con gli stessi punti. Gol subito dei granata con un bel pallonetto di Luca De Martini. La Goliardica poi raddoppia con un altro bel tiro, stavolta di Mura che trova un tiro a giro su cui non arriva Carozza. La reazione rosanero arriva nel secondo tempo con il nuovo entrato Ghiglia che prende per mano i suoi. Al 48° fa tutto da solo con un paio di dribbling e tiro preciso nell’angolino. All’80° tiro potente e a spiovere di Ferrando, Carozza devia in corner con la palla che colpisce anche la traversa. All’83°, però ancora Ghiglia prende palla salta un avversario ed è ancora chirurgico nel concludere a rete ed è 2-2.

Ritrova la vittoria il Real Fieschi contro il fanalino di coda Valdivara. Partita che non inizia al meglio visto che gli spezzini segnano dopo appena un quarto d’ora con Bolla. Cogornesi che trovano la reazione pronta con Mosto al 20° per l’1-1. Al 38° Asimi ribalta tutto e nella ripresa ancora Mosto diventa man of the match con altri due gol, dei quali uno su rigore che completano il 4-1 finale. Ossigeno per i biancoblù che muovono la classifica.

Tre punti anche per la Don Bosco Spezia, diretta avversaria proprio dei fieschini per la salvezza. Vittoria importante anche perché ottenuta con tanta fatica sul campo del Little Club grazie al gol di Nicolini al 37°. Infine il Levanto si impone sull’Ortonovo per 3-2. Ospiti che si mangiano le mani, però perché Verona e Cucurnia portano sullo 0-2 l’Ortonovo dopo meno di mezzora di gioco. Poi arriva il gol della speranza  di Marasco al 45°. Nel secondo tempo il Levanto spinge e pareggia su punizione con Romano al 71°. L’Ortonovo si espone e Marasco trova la doppietta per il tris che condanna gli ospiti.