La guerra del latte

Allevatori genovesi, Don Valentino solidale: “Domenica vendiamo formaggio in chiesa”

don valentino porcile

Genova. “Questo fine settimana prossimo procediamo con la vendita di formaggio in parrocchia, formaggio preso dai caseifici dell’entroterra genovese colpiti dalla vicenda Parmalat/Lactalis”. E’ lo stesso Don Valentino Porcile ad annunciare la nuova iniziativa che andrà in scena domenica nella Chiesa dell’Annunziata in piazza Sturla a Genova.

“Daremo un assaggio del formaggio all’uscita della chiesa e venderemo i pezzi di formaggio che sono disponibili – spiega il Don dalla sua pagina Facebook- e prenderemo le prenotazioni di chi vuole acquistare”.

La prossima domenica invece i coltivatori andranno direttamente in parrocchia a consegnare il formaggio prenotato.
“Avevo espresso la convinzione di boicottare i prodotti Parmalat – ribadisce Don Valentino – come strumento democratico per abbassare i fatturati e fare cambiare decisione a chi danneggia così pesantemente i nostri lavoratori.
Ora questo secondo passo, costruttivo e molto concreto, per dire a questi lavoratori: noi ci siamo”.

Immediata la risposta dei fedeli: quasi trecento condivisioni, seicento likes, decine di commenti. “Complimenti Don Valentino: non di solo pane vive l’uomo … ma anche di formaggio (ovviamente, sempre con la Parola di Dio, nostro primo nutrimento)”, scrive Ivan.

leggi anche
magliette amatrice
Oggi in vendita
Sturla, i disegni di Amatrice diventano magliette. Don Valentino: “Il ricavato per le scuole”