Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Bilancio regionale, voto contrario di Forza Italia: “Anni di malgoverno e fallimenti”

Liguria. Il Gruppo di Forza Italia questa mattina ha espresso voto contrario alla finanziaria collegata al Bilancio di previsione del 2015, che verrà votato oggi pomeriggio e che avrà comunque il voto contrario. Il Capogruppo di Forza Italia è intervenuto nella discussione e ha duramente contestato le relazioni di Burlando e Rossetti: “la premessa di Burlando sui massimi sistemi e sul sesso degli angeli sono discorsi utili solo a sviare la discussione sui fallimenti del suo ciclo amministrativo durato purtroppo dieci anni. Dieci anni in cui abbiamo assistito al costante impoverimento del tessuto sociale, economico e sanitario della nostra regione. Dal Turismo il cui assessore è senza portafoglio, evidente dimostrazione di quanto poco peso ha questo settore che rappresenta la prima industria della Liguria, ai Trasporti, dall’edilizia allo sviluppo del nostro tessuto socio economico, dai servizi pubblici, tra cui da sottolineare il disastro del ciclo dei rifiuti, alla Sanità, dalla situazione di dissesto idrogeologico della Liguria alla condizione dei depuratori e delle Infrastrutture, dove continuiamo ad essere sotto infrazione da parte dell’Europa, il bilancio è totalmente negativo”.

A margine della votazione finale, Roberto Bagnasco, consigliere regionale Forza Italia e coordinatore Provinciale, commenta l’atteggiamento favorevole di NCD alla Finanziaria della Regione guidata dal centro sinistra, documento che rappresenta l’atto politico più importante di un’amministrazione e dichiara: “il sostegno alla sinistra che gli esponenti di Ncd hanno manifestato in Aula questa mattina non mi stupisce perché consequenziale all’aiuto decisivo che più volte hanno espresso a favore della Giunta Burlando in questi ultimi mesi. E’ legittimo cambiare opinione, più difficilmente comprensibile passare da uno schieramento all’altro e tradire il mandato elettorale. Voglio infatti ricordare che siamo stati eletti nello schieramento alternativo alla Sinistra ligure e che un eventuale cambiamento di opinione di ciascuno di noi deve passare dalle dimissioni dal ruolo che si ricopre”.

“Nei prossimi giorni insieme al Coordinamento Provinciale di Forza Italia promuoverò un incontro con tutti i soggetti interessati a continuare l’impegno politico alternativo alla Sinistra che governa la Regione ed il Paese”, conclude Roberto Bagnasco.