Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rapallo Rivarolese, mister Rossetti: “Buona partenza, per essere la prima partita vera”

Little Club James, Pecoraro: "Abbiamo perso contro un'ottima squadra"

Rapallo. Il Rapallo Rivarolese, nella seconda giornata di Coppa Italia di Eccellenza, batte al Macera di Rapallo il Cadimare con una rete per tempo.

Memorial Di Fraia

Apre le marcature Menini dopo un’iniziativa di Zunino; nella ripresa arrotonda Bertuccelli con un’azione prolungata con un tiro che si stampa sulla traversa e la palla messa in rete sulla ribattuta.

Buona prova dei ragazzi di mister Cristiano Rossetti, che commenta: “Abbiamo giocato contro una buona squadra, che ha l’entusiasmo della neopromossa, dunque veniva qua con tutta la voglia di dimostrare di meritare la categoria. Secondo me l’hanno dimostrato, sono una squadra che darà fastidio a tanti. Noi, principalmente, abbiamo l’obiettivo di passare il turno. Dovevamo partire bene, qualsiasi sia l’avversario; penso che i ragazzi hanno fatto quello che dovevano fare. Si può migliorare, perché si deve sempre migliorare, però la partenza va bene, per essere la prima partita vera”.

Non si giocava dal 24 febbraio. “Tornare dopo sette mesi a sentire l’arbitro che fischia, vedere i cartellini gialli, l’emozione del gol fatto, è una bella sensazione – ammette l’allenatore -. È normale che a questo punto della stagione non si abbiano i novanta minuti nelle gambe, ci sarebbe da preoccuparsi per il contrario. Siamo nei programmi giusti, la squadra sta dando quello che deve dare, per ora va bene così”.

Scendendo di categoria, nella Coppa Italia di Promozione, mister “Martin” Pecoraro commenta così lo scivolone del Little Club James, battuto 1-5 dal Vallescrivia: “Portiamo a casa un buon primo tempo, dove abbiamo tenuto bene il campo e siamo riusciti a non rischiare quasi nulla contro un’ottima squadra che fa un ottimo calcio. Si muovono bene, sfruttano bene l’ampiezza e si muovono tutti, si inseriscono con gli esterni bassi, con le mezzale, quindi direi che giocano molto bene. Nel secondo tempo siamo calati fisicamente; pronti via e abbiamo preso due gol, poi ho dovuto fare alcune sostituzioni per infortunio. C’è stato un calo, abbiamo preso un altro gol e poi siamo rimasti in dieci e quindi da lì abbiamo cercato di limitare i danni, contro una squadra veramente attrezzata per poter vincere questo campionato. A fine partita ho fatto loro i complimenti”.