Spiagge, dopo la tragedia di Murcarolo arriva una moto d'acqua per i salvataggi in mare - Genova 24
Soluzione

Spiagge, dopo la tragedia di Murcarolo arriva una moto d’acqua per i salvataggi in mare fotogallery

Sarà fissa nel porticciolo di Nervi, vigili del fuoco pronti a partire in caso di emergenze nel Levante

Generica

Genova. Inizierà domani a svolgere la sua attività di presidio del litorale la moto d’acqua dei vigili del fuoco che, per tutto il periodo estivo, sarà ormeggiata nel porticciolo di Nervi e sorveglierà spiagge e scogliere tra Sturla e Capolungo.

Dopo i numerosi episodi in cui si sono rese necessarie operazioni di salvaguardia dei bagnanti (tra cui la morte di un ragazzo di 20 anni davanti a Murcarolo), il consigliere alla protezione civile del Comune di Genova, Sergio Gambino, ha concordato con i vigili del fuoco una nuova modalità di intervento per l’emergenza in mare nel levante genovese che permette tempi di risposta molto rapidi all’emergenza.

Il mezzo individuato, una veloce moto d’acqua, è infatti già in acqua, in una postazione nella baia di Nervi, pronta a partire immediatamente in risposta alle segnalazioni.

“Appena ricevuta la proposta da parte dei vigili del fuoco ci siamo mossi, coordinando in necessari sopralluoghi con il Municipio Levante per individuare il sito più idoneo e organizzandoci per ottenere al più presto dal demanio i permessi necessari – dichiara il consigliere Gambino-. Il risultato è che, in pochi giorni, siamo riusciti ad ottenere questo nuovo servizio che renderà più sicura l’estate di turisti e residenti nel Levante cittadino“.

Più informazioni
leggi anche
Generica
La storia
L’appello di Riccardo, 18enne eroe di Murcarolo: “Serve un bagnino per ogni spiaggia libera”
Soccorsi in mare a Quinto, ragazzi tra le onde
Dopo la tragedia
Giovane affogato a Murcarolo, Bucci: “Spiaggia pericolosa, con quelle onde scatterà la chiusura”
Soccorsi in mare a Quinto, ragazzi tra le onde
Soccorso
Murcarolo, ragazzo disperso in mare, altri messi in salvo tra Nervi e Quinto