Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Prima B: tre squadre in vetta, fra rinvii e gol risultati

Cogornese, San Desiderio e Multedo guidano la classifica da imbattute

Fra dubbi e rinvii si prova ad andare avanti anche in Prima categoria, Girone B in una stagione condizionata dalle positività al Covid, ma che vuole a tutti i costi trovare la normalità. Già rinviata la gara di sabato prossimo fra ANPI e Cogornese, con rossoblù che quindi dovranno attendere per cercare di dare continuità alla propria striscia positiva che è culminata, fin qui, con il rotondo 0-3 rifilato ad un Torriglia che invece non riesce a risollevarsi dopo un buon avvio. Dopo la rete di Rugari al 17°, i rossoblù mettono in cassaforte il  risultato con Donadeo ad inizio ripresa. Rete del definitivo 0-3 di Merlo con un colpo di testa che la chiude.

Basta una rete al San Desiderio per battere il Mignanego e restare appaiato proprio alla Cogornese in vetta. Uomo del giorno è Bucchieri che su calcio d’angolo salta più alto di tutti e beffa Rivera. Biancoazzurri al secondo ko in tre turni. 

L’Anpi, che ha scoperto di avere un giocatore positivo, deve anche subire la delusione del primo ko con il San Quirico. Gli ospiti sono, però anche spreconi visto che dopo un quarto d’ora beneficiano di un tiro dal dischetto che Trocino, però spara alle stelle. Il San Quirico si dimostra di buon cuore, perché 15’ dopo rende il favore con Lipardi che calcia la palla sul palo su calcio di rigore.

Al 33°, però l’Anpi passa in vantaggio con un bel tiro ad incrociare di Mincolelli che in corsa fredda Lepri. Nella ripresa il San Quirico prende coraggio e chiude sempre più nella sua area gli avversari. Si arriva ai minuti finali quando l’assedio dà i suoi frutti. Al 90° Varvicchio sfrutta un rinvio corto della difesa per controllare e fulminare il portiere dal limite dell’area. Tre minuti dopo ancora lui scatta sul cross di Mazzei e di testa deposita in rete per il delirio del San Quirico contro la disperazione di un Anpi che dovrà riflettere sui propri errori.

Pari nello scontro fra levante e ponente di Multedo e Sori. Granata che puntano alla vetta, mentre il Sori cerca riscatto dopo il ko dell’ultima uscita. I locali sono più cinici nella prima parte di gara con Testi grande mattatore. Sua la rete che sblocca il match al 19° così come quella che al 53° vale un raddoppio che sembra mettere al sicuro il Multedo da sorprese. 

Invece no perché dopo avere sprecato un rigore grazie anche alla bravura di Cecon che salva i suoi, un minuto dopo i padroni di casa restano in dieci per il secondo giallo a Pascolini. Il Sori fiuta l’occasione e pareggia con Cagliani all’85°. Multedo incerto e due minuti dopo Barbieri infila il 2-2 che sarà il risultato finale. Multedo che poi resterà anche in 9 per il rosso a Cilione. 

Rialza la testa il Ca De Rissi dopo la scoppola di sette giorni fa. I biancorossoblù superano infatti il Cella, ancora a secco di vittorie. I locali iniziano subito all’attacco e sfiorano il gol già al 5° con Costa che colpisce la traversa. Poco dopo ecco la rete: Favali viene pescato in verticale in area e calcia con precisione in diagonale, eludendo l’intervento di Papini. Al 36° Conte si trova al posto giusto e piazza di precisione la sfera dove il portiere non può arrivare. Il Cà de Rissi controlla il resto della gara sfiorando ancora il gol, ma al 95° deve incassare la rete, ininfluente, di Pagano. 

Rinviate per casi di Covid invece Olimpic – Superba, Mura Angeli – Bargagli e Masone – Corniglianese.