Bentornato!

Stefano Origone torna ‘sul campo’. La solidarietà della redazione di Genova24

Dopo cinque mesi dal pestaggio, il collega "torna al suo posto" in sala rossa

Stefano Origone

Genova. Il giornalista di “La Repubblica” Stefano Origone, dopo 5 mesi dai ‘fatti di Corvetto’ è tornato operativo, e oggi pomeriggio era finalmente al suo posto presso la Sala Rossa del Consiglio comunale di Genova, per seguire, come sempre, la seduta dell’assemblea civica.

Origone, come è noto, è stato vittima di un violento pestaggio da parte di alcuni poliziotti durante gli scontri di piazza avvenuti lo scorso maggio a Corvetto, riportando pesanti e invalidanti traumi, che purtroppo saranno irreversibili: la mano sinistra con cui tentò di proteggere la testa dalle manganellate, infatti, ha due dita pesantemente menomate, e difficilmente torneranno alla completa operatività.

Tutti noi della redazione di Genova24 ci felicitiamo per il rientro in servizio del collega, a cui va ancora la nostra solidarietà per quanto successo. Una ferita indelebile per tutta la categoria e per tutta la città. Ben tornato Stefano!

leggi anche
origone giornalista ferito
Solidarietà
Scontri in piazza, giornalista malmenato dovrà essere operato. Le immagini della carica
Scontro a Corvetto e presidio questura comizio casapount antifascisti
Doppio provvedimento
Scontri Corvetto, la Procura apre fascicolo per il pestaggio del giornalista: “Non faremo sconti a nessuno”
origone giornalista ferito
Finalmente
Scontri Corvetto, il giornalista Origone dimesso dall’ospedale: oggi la visita dei procuratori Cozzi e Pinto