Quantcast
Finalmente

Scontri Corvetto, il giornalista Origone dimesso dall’ospedale: oggi la visita dei procuratori Cozzi e Pinto

Operato ieri alle dita di una mano. Presto sarà ascoltato dai magistrati

origone giornalista ferito

Genova. È stato dimesso dall’ospedale Stefano Origone, il giornalista di Repubblica picchiato dagli agenti giovedì durante gli scontri in piazza Corvetto a Genova nel corso del comizio di Casapound.

Il cronista è stato operato ieri alla mano per le fratture riportate alle dita colpite dalle manganellate mentre era a terra e cercava di ripararsi la testa dai colpi.

In mattinata il procuratore capo Francesco Cozzi e l’aggiunto Francesco Pinto sono andati a trovarlo in visita privata.

Origone verrà sentito nei prossimi giorni dagli uomini della squadra mobile che stanno seguendo l’indagine. Oltre al giornalista verrà sentito anche il funzionario di polizia Giampiero Bove che lo ha salvato dopo averlo riconosciuto.

[Leggi]

L’obiettivo è individuare, all’interno del reparto riconosciuto dagli uomini della squadra mobile diretti da Marco Calì, la squadra e da lì il gruppo di agenti che lo ha picchiato nonostante abbia detto più volte sono un giornalista e nonostante fosse a terra inerme

Più informazioni
leggi anche
Scontro a Corvetto e presidio questura comizio casapount antifascisti
Montecitorio
Pestaggio giornalista, governo: “Cronisti non riconoscibili”. La replica del Pd: “Assordante silenzio di Salvini”
Stefano Origone
Bentornato!
Stefano Origone torna ‘sul campo’. La solidarietà della redazione di Genova24