Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Parco dell’Antola: via al restauro del Castello dei Fieschi e del borgo di Senarega

Valbrevenna. Via ai lavori di restauro e di recupero del castello dei Fieschi e di riqualificazione del borgo di Senarega ,in Valbrevenna con la consegna del cantiere all’impresa esecutrice.

Senarega è uno dei borghi più caratteristici del Parco dell’Antola. Una realtà unica, immersa in una valle incontaminata e circondata da strutture storiche e architettoniche di pregio. il Castello, l’Oratorio, la Chiesa dell’Assunta, l’antico ponte e altri edifici significativi costituiscono, nel loro insieme, un insediamento suggestivo, dove tutto testimonia le  remote origini medievali.

“Con questo intervento – afferma  il presidente del Parco dell’Antola Roberto Costa – abbiamo voluto dare un segnale preciso della volontà di recuperare dall’abbandono il borgo di Senarega, conservandolo per le generazioni future .Dopo il rifugio, l’osservatorio, i lavori al Castello della Pietra, il Centro di Turismo equestre, i musei, la rete sentieristica, è stato realizzato un ulteriore tassello di una strategia finalizzata a valorizzare economicamente il territorio del Parco anche attraverso lo sviluppo di un turismo motivazionale legato alla natura ed alla cultura”.

Il progetto di recupero è inserito in un più ampio piano coordinato dalla Provincia di Genova denominato “Terre di Castelli”, che prevede il restauro di alcuni edifici storici della Valle Scrivia e della Val Trebbia, grazie a fondi europei messi a disposizione dalla Regione Liguria per la promozione e la valorizzazione del patrimonio culturale e naturale, integrati da un co-finanziamento del 20% da parte dell’Ente Parco.

“In un difficile contesto economico – spiega Renata Briano, assessore all’Ambiente della Regione Liguria –, grazie alla loro capacità progettuale, i parchi regionali continuano ad attirare sui loro territori investimenti importanti, di gran lunga superiori ai loro costi di gestione, confermando così di essere una risorsa preziosissima per il nostro entroterra”.

In concreto i lavori prevedono il restauro conservativo del Castello e dell’Oratorio di Senarega, la riqualificazione della piazza e del percorso pedonale principale all’interno del borgo. Gli spazi recuperati all’interno del Castello Fieschi saranno destinati in parte ad attività culturali ed in parte ad attività ricettive, nel contesto di una stretta collaborazione fra il Parco e il Comune di Valbrevenna, il cui sindaco Michele Brassesco conferma che “la ristrutturazione e la fruibilità del Castello favoriranno un turismo qualificato molto importante per la  valle, contribuendo insieme ad altre realtà dell’entroterra a completare l’offerta turistica della  costa, in un sistema integrato  in grado di affrontare sempre nuove sfide turistiche per la Liguria”.Importo dei lavori 616 mila euro.