Processo ponte Morandi, Mit e presidenza del Consiglio si costituiscono parti civili - Genova 24
Svolta?

Processo ponte Morandi, Mit e presidenza del Consiglio si costituiscono parti civili

Dopo le richieste l'Avvocatura dello Stato ha dismesso il mandato per Roberto Ferrazza, il provveditore alle opere pubbliche per Liguria, Valle d'Aosta, Piemonte

Crollato ponte Morandi a Genova

Genova. Anche il ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili e la presidenza del Consiglio dei ministri hanno chiesto di costituirsi parte civile nel processo per il crollo del ponte Morandi.

Oltre a loro hanno presentato la richiesta il Comune e la Regione che hanno chiesto anche la citazione del responsabile civile. Dopo le richieste l’Avvocatura dello Stato ha dismesso il mandato per Roberto Ferrazza, il provveditore alle opere pubbliche per Liguria, Valle d’Aosta, Piemonte.

Il giudice ha sospeso per nominare un difensore d’ufficio. Oltre a Ferrazza sono una decina i dirigenti e dipendenti del ministero imputati.

leggi anche
Sopralluogo Viadotto Bisagno pris cantiere
I dettagli
1,45 miliardi da Aspi a Genova come risarcimento del Morandi, 3 milioni ai residenti sotto il viadotto Bisagno
Crollo Ponte Morandi
Il dettaglio
Ponte Morandi, Mims e consiglio dei ministri parti civili al processo: ma non contro Aspi