Ubriachi

Insulti, molestie e lattine lanciate contro il bus: doppio arresto dei carabinieri

I militari sono intervenuti su richiesta degli autisti di due diversi mezzi Amt

Genova. Nei giorni scorsi, equipaggi del Nucleo Radiomobile, a seguito di distinti interventi a bordo di pullman della linea urbana, hanno arrestato due persone.

Il primo episodio è avvenuto sul mezzo 513 dove il conducente richiedeva la presenza dei Carabinieri, poiché a bordo vi era una persona, che, oltre ad aver danneggiato il mezzo, molestava i passeggeri. L’equipaggio, dopo aver individuato la persona segnalata, che, oltre ad essere in evidente stato di ebbrezza, opponeva attiva resistenza, colpendo con calci e pugni gli operanti lo bloccava ed identificava in A.B., 26 enne genovese, gravato da pregiudizi di polizia. Al termine degli accertamenti è stato arrestato per “resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento e ubriachezza”.

Intervento anche in via Reta, sempre su richiesta dell’autista del bus della linea 7, dove uno sconosciuto, infastidiva i passeggeri. I Carabinieri, appena giunti, notavano che, il soggetto, oltre ad essere privo di mascherina, scagliava una lattina di birra all’indirizzo dell’autobus, inoltre, sferrava calci e pugni agli operanti, strappando la pettorina ad un militare. Bloccato e identificato in J.Z. 29 enne, genovese, gravato da pregiudizi di polizia, nonché destinatario dell’avviso orale, è stato arrestato per “resistenza”, danneggiamento aggravato ed altro. Gli arrestati saranno processati con rito direttissimo.

Più informazioni