Calcio

Serie D: Cristiano Masitto è il nuovo mister della Lavagneserisultati

Vincenzo Ranieri rimane come allenatore in seconda

Lavagna. Serviva una sferzata d’aria nuova in casa bianconera e il presidente Stefano Compagnoni ha deciso che il momento è arrivato. Oggi pomeriggio dopo le presentazioni di rito ha infatti diretto il suo primo allenamento al Riboli il nuovo mister Cristiano Masitto, nato a Milano il 18 giugno 1972 e tra l’altro ex calciatore bianconero dell’era Compagnoni nelle stagioni 2006/07 e 2007/08.

Da calciatore ha giocato in Serie B con Vicenza, Ravenna e Cesena collezionando 27 presenze, in Serie C1 con Spezia, Carpi, Savoia, Cesena, Como, Carrarese e Lucchese collezionando 164 presenze e 44 reti, in Serie C2 con Alessandria, Florentia Viola, Bassano Virtus e Città di Jesolo mettendo insieme 33 presenze e 4 reti e infine in Serie D con Sarzanese, Rovigo, Lavagnese e Sandonà Jesolo collezionando 129 presenze e 41 delle quali 58 presenze e 16 reti in maglia bianconera.

Anche da allenatore mister Masitto vanta un curriculum di tutto rispetto. Trasferitosi in Veneto dopo aver concluso il campionato di Serie D al Sandonà Jesolo da allenatore-giocatore, viene chiamato a dirigere il Montebelluna, poi Monselice, Thermal Abano, San Paolo Padova, una parentesi agli Allievi della Fiorentina e ancora Triestina e Campodarsego in Serie D con cui raggiunge terzo posto e playoff di categoria. Dopo aver curato gli allenamenti offensivi delle formazioni Berretti e Allievi del Padova la scorsa stagione è il vice di Stefano Sottili al Feralpisalò in Serie C.

Quindi un mister di grande carisma e competenza che speriamo possa portare i bianconeri a una posizione più consona in campionato e possa aprire un nuovo ciclo vincente – dichiarano i dirigenti della Lavagnese -. Augurando a mister Masitto i migliori auspici per la stagione in corso la società vuole ringraziare anche mister Vincenzo Ranieri, oltre che vero professionista e allenatore competente anche uomo di principi straordinari e senso di abnegazione che continuerà nel suo percorso di allenatore in seconda“.

leggi anche
  • Calcio
    Serie D: la Lavagnese esonera Gianni Nucera