Quantcast

Forte Begato torna agli antichi splendori, oggi grande festa per la riapertura: programma e orari dei bus

Genova. Il grande giorno è arrivato. Oggi, a partire dalle ore 9, si terrà a Forte Begato una grande festa promossa dal Comune allo scopo di rendere partecipe la cittadinanza dell’iniziativa messa in atto dalla civica amministrazione per riacquisire, dopo 200 anni, gli antichi forti che dalle colline dominano la città. Il Comune ha infatti chiesto all’Agenzia del Demanio l’acquisizione dei forti genovesi sulla base delle nuove disposizioni previste dal Federalismo Demaniale ed ha predisposto un programma di valorizzazione del sistema difensivo che è in corso di definizione.

La fase di avvio del programma prevede il trasferimento di un primo lotto di beni, costituito dai forti Tenaglie, Crocetta, Begato, Sperone, Puin e di parte del Castellaccio.

Nell’occasione della festa di sabato 28 giugno, il Forte Begato sarà aperto ai cittadini, che potranno accedere a tutti gli spazi a sud dell’edifico principale, compresi i manufatti minori.

La giornata sarà animata da diverse iniziative, come passeggiate guidate a carattere storico o naturalistico, incontri con esperti, un concorso di fotografia, disegni per i bambini, spettacoli di artisti di strada, ecc. Sarà in funzione un servizio di prestito giornaliero di libri dedicati alla storia della città e dei suoi forti. Si potrà osservare il sole grazie al telescopio messo a disposizione dall’Osservatorio Astronomico. Sarà possibile partecipare a uno dei tre percorsi in bici, organizzati dal gruppo Monte Fasce Moutain Bike, con diversi livelli di difficoltà: un giro soft aperto a tutti (circa 10 km), un giro di media difficoltà (circa 12 km) e un giro hard per bikers esperti (circa 16 km). Per tutti i partecipanti sarà obbligatorio l’uso del casco e i bambini dovranno essere accompagnati.

Per giungere a Forte Begato saranno possibili diverse soluzioni. In particolare: dalla stazione di piazza Principe e dalla stazione Di Negro della metropolitana si potrà prendere il bus n. 38 fino al capolinea di Granarolo e proseguire a piedi per circa 30 minuti lungo via Bartolomeo Bianco, salita Granarolo e via al Forte Begato; da piazza De Ferrari si potrà prendere il bus n. 40 fino al capolinea di Righi e proseguire a piedi per circa 40 minuti attraverso il parco del Peralto; ci si potrà inoltre servire dei bus della linea 64 da piazza Manin a Oregina e della linea 355 e 355 barrato da piazzale Pestarino e da Granarolo ai Piani di Fregoso; sarà possibile inoltre servirsi degli impianti di risalita Funicolare Zecca – Righi e Cremagliera Principe – Granarolo, proseguendo poi a piedi o servendosi di un apposito servizio navetta gratuito (due bus navetta di 20 posti ciascuno messi a disposizione da AMT) che sarà in funzione dalle ore 08.30 alle ore 19.30 con frequenza indicativa di 15-20 minuti in concomitanza con l’arrivo degli impianti di risalita, dalle vicinanze del capolinea degli stessi impianti a Forte Begato. Sarà possibile utilizzare un biglietto unico integrato (autobus, cremagliera, funicolare, bus navetta) al costo di 9 euro per 4 persone valido tutta la giornata.

La cremagliera Principe – Granarolo sarà aperta dalle ore 6 del mattino alle ore 24, con una frequenza tra i 40 e i 60 minuti e un tempo di percorrenza tra i 15 e i 20 minuti. Le stazioni lungo il tragitto sono quelle di Principe, Salita San Rocco, Centurione, via Bari, Cambiaso, salita Granarolo, Chiassaiuola, via Bianco, Granarolo. Chi arriverà da Granarolo con la cremagliera, lungo il viaggio, dalle 10 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 16.30, potrà ascoltare dall’ingegner Paolo Conte le storie e i segreti di un impianto unico nel suo genere.
La funicolare Zecca – Righi sarà aperta dalle ore 6.40 del mattino alle ore 24, con una frequenza trai 15 e i 30 minuti e un tempo di percorrenza di 10 minuti. Le stazioni lungo il tragitto sono quelle di largo Zecca, corso Carbonara, San Nicolò, Madonnetta, Preve, San Simone.

AMT metterà a disposizione 2 bus navetta di 20 posti ciascuno che collegheranno i capolinea dei mezzi pubblici con Forte Begato. Lato ponente: un bus navetta partirà da Piazza Caduti Senza Croce dove fa capolinea il 38 e fermata il 355. La distanza dall’arrivo della cremagliera Principe – Granarolo alla fermata del bus navetta è di circa 200 metri. E’ anche possibile utilizzare il bus n. 355 scendendo in prossimità del bivio di Fregoso e da questo punto proseguire a piedi verso Forte Begato per un tratto di strada asfaltata lungo circa 2 km

Lato levante: Sul versante del Righi, il bus navetta farà capolinea in Largo Caproni, nelle adiacenze della stazione a monte della funicolare Zecca-Righi. Per chi utilizzerà il bus n.40, la distanza dal capolinea della navetta è di 10 minuti da percorrere a piedi Chi invece utilizzerà la funicolare della Zecca o la linea 64, troverà la navetta in corrispondenza della fermata.

Il traffico veicolare sarà vietato per tutta la giornata: a ponente, in prossimità del bivio di Fregoso ed a levante in prossimità del bivio con via delle Baracche. Sarà consentito il transito veicolare esclusivamente ai residenti, ai disabili, ai mezzi di soccorso e al servizio d’ordine. Sarà invece consentito il transito a moto, ciclomotori e a tutti i velocipedi.

Ecco gli orari delle navette e dei bus e il programma.