Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

S. Margherita, riqualificazione passeggiata di Corte: a gennaio il via ai lavori foto

Santa Margherita. Presentato alla cittadinanza il progetto esecutivo di riqualificazione della passeggiata a mare di Corte. L’ampliamento del marciapiede da 3 a 6 metri nel quadro di un restyling che prevede l’uso di arenaria e la realizzazione di una passerella esterna in legno; il ricorso a soluzioni architettoniche di carattere marinaresco, come le particolari ringhiere di cornice; quattro giochi di posa di pietre in arenaria lungo la carreggiata stradale, che evocheranno il continuum tra la palazzata e il mare e dissuaderanno dall’alta velocità attraverso il cambio di materiale. Questo, in sintesi, il progetto di un’operazione da 790 mila euro che ha teso a recepire le osservazioni sul progetto preliminare mosse dalla popolazione nel corso della presentazione del bilancio preventivo.

“Sarà una passeggiata da percorrere lentamente – ha dichiarato l’assessore ai Lavori Pubblici Mario Fracchia – non una semplice via di attraversamento del quartiere. Le attività commerciali, complice l’assenza delle barriere costituite dalle autovetture, beneficeranno di una migliore visibilità, di un netto incremento del passaggio e di una maggiore permeabilità tra lato mare e lato monte. Tra tutti i progetti che ho sovrinteso, questo è sicuramente il più emozionante per la raffinatezza che lo contraddistingue. Ringrazio i concessionari dei pontili per aver rinunciato a un metro delle proprie aree e reso possibile un ampliamento così significativo”. I tempi di esecuzione dei lavori, che partiranno nella prima metà di gennaio, saranno pari a 210 giorni.

Diversi i suggerimenti provenienti dai cittadini, dall’uso dei materiali alla tempistica di realizzazione. “Valuteremo attentamente – ha promesso l’assessore – la possibilità di posticipare a dopo l’estate la riasfaltatura della strada, in modo da limitare allo stretto necessario i disagi alle attività”.

Il Sindaco, Roberto De Marchi, ha sottolineato dal canto suo il carattere di organicità della nuova passeggiata al più generale ambito di riqualificazione dell’area portuale, contraddistinto da una vasta gamma di interventi che dalla diga foranea  (in procinto di ospitare nuovi servizi accessori, nuovi impianti illuminanti e un’affascinante passerella in fregio alla massicciata) potrebbero allargarsi alla scogliera sottostante il Castello Cinquecentesco, che l’amministrazione intende fare oggetto di un banchinamento in legno concomitante all’allungamento di 25 metri del Molo Lanzarotto Maloncello. “Nel Porto – ha concluso il Sindaco, che ha anche invitato i commercianti di Corte a mettersi in rete attraverso forme consortili quali il Centro Integrato di Via – si gioca una partita che deve essere vinta: quella del rilancio economico e occupazionale di Santa Margherita”.