Quantcast
Il programma

Aspettando il Natale, tutti gli eventi a Genova tra Confeugo, Babbi Natale in marcia Palio Remiero

Genova. Il weekend che precede il 25 dicembre sarà all’insegna delle antiche tradizioni genovesi con la cerimonia del Confeugo – in programma sabato 21 – a cui dal secondo anno si è affiancato l’antico Palio remiero che si disputerà al Porto antico domenica 22.

Il rito del Confeugo riprende un’antica tradizione della Repubblica di Genova. Consisteva nell’omaggio da parte dell’Abate, che rappresentava il Popolo, alle massime Autorità di un grosso tronco di alloro, ricoperto di rami. Il fuoco dell’alloro era per il buon auspicio e i presenti cercavano di portare a casa un tizzone come amuleto. Davanti a palazzo Ducale l’Abate poi si rivolgeva al Doge pronunciando le seguenti frasi: “Ben trovòu Messê ro Duxe” e il Doge rispondeva “Ben vegnûo Messê l’Abbòu”. Le stesse frasi frasi che si rivolgeranno sabato 21 il sindaco Marco Bucci e il presidente de “A Compagna”, Franco Bampi. In teoria il fumo del rogo, per essere ben augurale, deve salire “dritto” (per la cronaca, negli ultimi due anni è salito dritto, eppure…)

Storicamente la Cerimonia venne sospesa nel Settecento e ripresa nel 1923 proprio dall’associazione A Compagna. Il Confeugo è continuato di anno in anno sempre con l’offerta di una pianta di alloro, adorna dei colori rosso e bianco, completata con il falò rituale di un fascio di alloro ed uno scambio di auguri contornato da commenti sugli avvenimenti dell’anno trascorso e impegni e richieste per l’anno a venire.

Ancora antiche tradizioni domenica 22 dicembre con la disputa, nello specchio acqueo del Porto Antico, del Palio Remiero di Genova. Tre galeoni, imbarcazioni storiche a otto vogatori e un timoniere i protagonisti di questa sfida tra i rioni genovesi. Insieme a loro ci saranno circa 1.500 Babbi Natale, che con i loro costumi rossi e bianchi rallegreranno l’atmosfera percorrendo in corteo il centro cittadino.

Ad affrontarsi in mare, come detto, saranno tre galeoni, imbarcazioni storiche a 8 vogatori e un timoniere, che ogni anno gareggiano nella Regata delle Antiche Repubbliche Marinare Italiane. Ci saranno quindi due galeoni bianchi, della città di Genova e uno rosso, gentilmente concesso dall’amministrazione di Pisa, a testimonianza del legame storico tra le due Repubbliche marinare.

Ad arricchire il programma, una rappresentanza del corteo storico, l’associazione A Compagna e, naturalmente, i Babbi Natale. In contemporanea al Palio remiero, alle 10.30 da piazza De Ferrari partirà la terza edizione della Camminata dei Babbi Natale organizzata dall’associazione My Trekking in collaborazione col Comune e con il patrocinio dell’ospedale Gaslini.

Un’iniziativa benefica: per ogni partecipante saranno infatti devoluti 7 euro a favore del reparto di trapianto di midollo osseo dell’ospedale pediatrico genovese. Per la prima volta, una delegazione di 100 Babbi Natale di My Trekking sarà presente nei viali del Gaslini a partire dalle 8.30 e, dopo aver salutato i piccoli ricoverati, raggiungerà piazza De Ferrari per partecipare alla Camminata dei Babbi Natale.

Si parte dunque da De Ferrari alle 10.30 e si sfila attraverso via Garibaldi, il Porto antico, via San Lorenzo e poi nei caruggi della città vecchia. Un corteo lungo tre chilometri, con intrattenimento musicale natalizio, foto di gruppo e una speciale consegna di cioccolato in concomitanza dell’arrivo del Palio Remiero di Genova, per suggellare il gemellaggio tra due tra gli appuntamenti tradizionali delle festività. L’evento si concluderà intorno alle 12.30 nel villaggio mercatale in piazza De Ferrari, con un dolce ristoro natalizio offerto dalle aziende partner del progetto. Per info sulle iscrizioni: www.mytrekking.it e pagina facebook dell’associazione.