Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Teglia, presto i cantieri del palazzetto di sport e associazioni: potrà ospitare anche il pattinaggio su ghiaccio

Si tratta della tensostruttura legata allo sbarco in via Carnia del discount Eurospin, procede intanto anche il progetto di restyling di piazza Rivara

Più informazioni su

Genova. Dopo circa un anno dalla nascita del progetto potrebbero partire, in primavera o all’inizio dell’estate, i lavori per quello che sarà uno spazio polifunzionale, per attività sportive e delle associazioni, a Teglia, in una vasta area abbandonata tra villa Rosa e via Carnia.

Uno spazio vitale per un quartiere dove le aree verdi e dedicate al tempo libero dei cittadini scarseggiano, un progetto che potrebbe rilanciare in grande stile uno dei quartieri periferici maggiormente a rischio depressione.

“Abbiamo avuto i primi incontri con i progettisti e le cose si stanno muovendo, speriamo di iniziare in primavera con l’apertura dei cantieri” dice il presidente di municipio Federico Romeo. Che aggiunge: “L’area di via Carnia non sarà la sola a essere riqualificata, entro gennaio dovremmo avere pronto il progetto di restyling di piazza Battistino Rivara”. Lo snodo che ospita il monumento al milite ignoto, oggi nascosto da cassonetti e automobili parcheggiate, sarà risistemato grazie a un progetto che sarà elaborato dai ragazzi dell’indirizzo geometri dell’istituto Gastaldi Abba.

Bruco, il degrado del fratello minore

Ma, tornando a villa Rosa, la realizzazione del palazzetto in tensostruttura è legata allo sbarco, nella stessa area, di un discount Eurospin. E il gruppo commerciale sarà il soggetto che dovrà incaricarsi delle spese della costruzione e progettazione, come onere di urbanizzazione.

La partita era stata bloccata per qualche tempo a causa delle proteste di alcuni cittadini che mal vedevano l’arrivo di un nuovo supermercato (nel quartiere ci sono già Coop, Gulliver e In’s) mentre i piccoli negozi faticano a sopravvivere. Ma alla fine c’è stato un ulteriore dietrofront.

“Il progetto è stato elaborato grazie a un gran lavoro di condivisione con la cittadinanza – spiega ancora Romeo – come municipio abbiamo voluto che fosse realizzato con una pavimentazione in cemento e con impianti adatti a qualsiasi tipo di attività”.

via carnia teglia eurospin

La tensostruttura polifunzionale, nei mesi invernali, potrebbe ospitare ad esempio anche una pista di pattinaggio su ghiaccio temporanea, una pista di pattinaggio a rotelle, nei periodi più caldi, ma anche mercatini a chilometro zero, manifestazioni dedicate alle scuole, feste di quartiere, concerti e così via. Al di fuori della tensostruttura, prati e aiuole, un’area di sgambatura per cani, una pista ciclabile e qualche parcheggio per la cittadinanza.