La visita

Carcere di Pontedecimo, il reportage Uil Pa: “Cresce sovraffollamento e diminuisce organico” fotogallery

Nella struttura 69 detenuti oltre la capienza e un organico di 30 agenti penitenziari in meno

Genova. Si è svolta ieri l’iniziativa della Uil Pa Penitenziari “Lo scatto dentro” presso il Carcere di Genova Pontedecimo. Il reportage fotografico ha l’obiettivo di monitorare le condizioni delle strutture carcerarie: “Abbiamo ispezionato e fotografato dopo circa un anno – spiega Fabio Pagani, segretario regionale Uilpa – i luoghi di lavoro e l’intera struttura. La Casa Circondariale di Genova Pontedecimo è tutto sommato salubre e ordinata, ma con incremento del sovraffollamento , basti però pensare che all’interno della struttura un anno fa erano presenti 140 detenuti , oggi tra uomini e donne se ne contano 163 ovvero ( 99 uomini ) e ( 64 donne ) su una capienza regolamentare di 94 detenuti”

“Ciò che invece preoccupa – aggiunge Pagani – è la carenza in organico della Polizia Penitenziaria soprattutto donne che rischia di mettere in ginocchio l’Istituto. Sono circa 15 le poliziotte penitenziarie in meno. Tra uomini e donne a Pontedecimo ne risultano essere presenti 130 su 167 previsti, senza contare gli imminenti trasferimenti che depauperano l’intero personale di altre 3 unità”

“La situazione delle carceri in Liguria – conclude Pagani – merita immediate risposte sia dal punto di vista della carenza di organico e del sovraffollamento, ma soprattutto dal punto di vista di fondi da destinare alla manutenzione e ristrutturazione. Si rischia di consegnare le strutture al degrado e quanto documentato rischia di ledere, senza il costante monitoraggio, la dignità di chi lavora o sconta la sua pena in carcere”

leggi anche
  • Polizia penitenziaria
    Emergenza carcere, la denuncia: “Marassi infestato dalle zecche dei piccioni”