Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, Alberto Di Monaco a Palazzo Ducale: “Un onore questo premio” (fotoservizio) foto

Genova. E’ in corso in questi minuti, a Palazzo Ducale,  la cerimonia per il conferimento del diploma di socio onorario dall’Accademia Ligure di Scienze e Lettere ad Alberto di Monaco.

Il Principe è arrivato in piazza Giacomo Matteotti scortato dalla polizia ed è stato accolto dal sindaco di Genova, Marta Vincenzi, che lo ha accompagnato tra una folla di giornalisti e fotografi alla sala conferenze.

Il diploma di Accademico gli è stato consegnato dal Presidente Pof. Paola Massa alla presenza del Prof. Giuliano Fierro artefice dell’evento.

L’incontro è inserito nel progetto “Geografie Possibili”, firmato da Sergio Maifredi, direttore di Teatri Possibili. “Un progetto della Accademia a cui Teatri Possibili ha voluto dare tutto il sostegno che era porpio nelle nostre competenze, ovvero con un progetto nostro che si chiama Geografie Possibili – ha sottolineato Maifredi – La missione che abbiamo dato a questo progetto è quello di indagare alcune geografie attraverso quelle che possono essere la letteratura, l’arte, il teatro. Lo scorso anno abbiamo fatto una serie di anni in Polonia, riportando da quell’esperienza una mostra, alcuni spettacoli, alcune pubblicazioni. Quest’anno vorremo lavorare sulla letteratura di viaggio legata a quel mondo di viaggiatori che hanno attraversato, raggiunto i poli. In questo modo, quest’appuntamento con il Principe Alberto II era un’occasione per far partire questo progetto. L’appuntamento rientra in un programma legato all’ambiente e all’onoreficenza che il Principe riceve dall’Accademia”.

Il Principato di Monaco da oltre un secolo gioca un ruolo importante nell’ambito della ricerca scientifica in discipline ambientali. Ricorre infatti quest’anno il centenario della Fondazione Alberto I, dichiarata in Francia di utilità pubblica e seconda solo all’Istituto Pasteur.

Grazie ad essa il Principe Alberto I diede un fondamentale impulso allo stato delle conoscenze sulla paletnologia europea e sui molti siti preistorici quali le Grotte dei Balzi Rossi dell’Area Mediterrane.

Alberto di Monaco, inoltre, con la costituzione nel 2006, della Fondazione omonima, ha dato vita a numerose nuove linee di ricerca ambientale, dimostrando di essere particolarmente attento alle grandi problematiche ambientali.

I recenti progetti legati alle spedizioni polari, nonché le azioni volte ad arginare il rischio dell’acidificazione degli oceani e la sua costante attenzione alle attività di monitoraggio del Mediterranean Action Plain, permettono di dare visibilità a questi problemi nelle sedi internazionali adeguate.

“Per questo imipegno profuso in particolare nei settori di ricerca relativi ai cambiamenti climatici, alle problematiche sulla biodiversità, alle risorse idriche ed al rischio di desertificazione, nel marzo scorso, l’Accadmia ha deliberato di conferire il titolo di Socio onorario al Principe Alberto II” – si legge in una nota dell’Accademia Ligure di Scienze e Lettere.

Dopo il conferimento del titolo, il Principe sarà ospite al Museo Nazionale dell’Antartide, nel porto di Genova, per un visita privata.