Tamponi e green pass, da Figliuolo la richiesta alle regioni: "Aprire le farmacie anche di sera" - Genova 24
Code infinite

Tamponi e green pass, da Figliuolo la richiesta alle regioni: “Aprire le farmacie anche di sera”

In allarme i sindacati: "Serve un confronto con il governo"

coda tamponi farmacie

Genova. Fare tamponi in orario serale e fuori dalla fasce ordinarie di apertura delle farmacie. Questa la comunicazione arrivata dal Commissario all’emergenza Covid, Generale Figliuolo, alle regioni per far fronte all’impennata di richieste di test rapidi derivata dall’entrata in vigore dell’obbligatorietà del green pass per accedere ai luoghi di lavoro.

Una direttiva che punta a ovviare alle tante difficoltà riscontrate in questi giorni, dove milioni di lavoratori italiani non vaccinati hanno di fatto preso d’assalto le farmacie per ottenere il lasciapassare sanitario, ma che sta mettendo in allarme i sindacati di categoria.

“Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs ritengono che, a poche settimane dalla sottoscrizione del testo di rinnovo del Contratto Nazionale delle farmacie private e nel pieno della discussione di rinnovo del Contratto Nazionale delle farmacie speciali (comunali) – scrivono in una nota stampa congiunta – sia indispensabile affrontare questi temi in un confronto sindacale di merito”. Per questo è stata inviata una richiesta di incontro alle associazioni di categoria, mettendo in copia anche il Commissario Straordinario all’emergenza Covid, Generale Figliuolo e il Ministro della Salute, Onorevole Speranza.