Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il Ligorna torna nell’incubo. Lavagnese con orgoglio a Prato risultati

Genovesi che si fanno rimontare due reti dal Bra. Bianconeri che strappano un pari all’ex capolista

Si fa sempre più difficile la strada del Ligorna che rischia seriamente la retrocessione. I genovesi vengono rimontati di ben due reti e vengono  persino surclassati dal Bra. Ancora privi di un allenatore  in panchina con Sonetti c’è Alessandro Cesa delle giovanili. Al 20° il primo gol è di Mitta che viene ben servito da Zunino e da due passi insacca. Passano cinque minuti e arriva il raddoppio con un tiro di Corsini deviato dalla retroguardia che manda fuori giri Bonofiglio. 

Sembra una gara in discesa per i biancoblù che gestiscono bene il vantaggio, ma forse abbassano troppo la guardia e in pieno recupero vengono infilati da Casolla che sfrutta un’indecisione di Bulgarelli e lo batte anticipandondolo sull’uscita. Il gol fa tornare in campo i braidesi con un altro piglio e i giallorossi spingono da subito trovando al 65°il pareggio ancora con Casolla che sfrutta nuovamente un infortunio del portiere, che scivola, per girare in porta il tiro del 2-2. Il Ligorna è bravo a reagire, ma Corsini fallisce un rigore in movimento e da qui sarà un monologo piemontese.

Al 74° la doccia fredda è il calcio di rigore che consente a Casolla di firmare la tripletta e di ribaltare il parziale che poi si consolida con i gol di Petracca all’80° e di Marchisone nel recupero.

Il Bra invece con questi tre punti balza davanti anche alla Lavagnese che comunque ottiene il settimo risultato utile consecutivo sebbene la vittoria manchi da tre turni. A Prato i bianconeri iniziano da sfavoriti, d’altronde i toscani sono in testa al campionato. Non solo perché bomber Oneto perde la madre nella notte precedente, ma nonostante tutto vuole partire con i compagni. 

La gara è più equilibrata di quanto si pensi e nonostante i pratesi facciano più possesso, alla fine il primo tempo scorre senza particolari emozioni. Nella ripresa entra proprio Oneto che alla prima occasione colpisce in pieno il palo lontano. Ci prova anche Tripoli, la cui conclusione sfiora il legno. Nel finale il Prato ha la possibilità di passare in vantaggio con Ghini che al volo calcia di potenza, palla che si stampa all’incrocio dei pali salvando Scatolini. La risposta è ancora di Tripoli che si infila fra le maglie blu dei toscani che ci prova in diagonale, vola Bagheria e salva i suoi. Pareggio giusto per una squadra in ripresa.