Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Recco e la focaccia Igp in aula a Bruxelles, Senarega (Lega): “Grazie a Salvini”

Recco. “Sono contento che la mia città finalmente sia uscita dai confini liguri, per mostrare in Europa che tra le sue varie ricchezze possiede anche un’eccellenza gastronomica, oggi finalmente certificata, come la focaccia al formaggio. Ringrazio il nostro Segretario Federale Matteo Salvini che ha condiviso con noi questa gioia indossando in aula a Bruxelles la felpa con il nome di Recco. Tramite questo gesto, ha portato in Europa una vittoria non solo legata al nostro territorio, ma che contribuisce a tutelare e a difendere il Made in Italy”.

Il neo eletto consigliere regionale, ma prima ancora consigliere comunale di Recco Franco Senarega vive questi giorni con grande entusiasmo proprio perché finalmente, dopo dodici anni di battaglie, la focaccia al formaggio recchese ha ottenuto l’importante riconoscimento del marchio Igp.

“Sono contento che la mia città finalmente sia uscita dai confini liguri, per mostrare in Europa che tra le sue varie ricchezze possiede anche un’eccellenza gastronomica, oggi finalmente certificata, come la focaccia al formaggio. Ringrazio il nostro Segretario Federale Matteo Salvini che ha condiviso con noi questa gioia, indossando in aula a Bruxelles la felpa con il nome di Recco. Tramite questo gesto, ha portato in Europa una vittoria non solo legata al nostro territorio, ma che contribuisce a tutelare e a difendere il Made in Italy”.

Il consigliere sottolinea come la focaccia al formaggio di Recco sia entrata nella classifica prestigiosa della produzione agroalimentare europea, diventando uno dei prodotti che rappresentano l’Italia nel mondo.

“Un traguardo importantissimo – aggiunge – che anche noi della Lega Nord abbiamo da sempre voluto tagliare, al fine di tutelare un prodotto gastronomico tipico della nostra regione, che possa diventare volano per far conoscere, oltre i confini liguri, le eccellenze del nostro prezioso territorio”.