Quantcast
Cronaca

Tragedia a Zoagli, autopsia sul corpo del giovane morto in mare: nulla osta per funerali, ma necessari altri esami

giorgio chino

Zoagli. E’ stata eseguita l’autopsia sul corpo di Giorgio Chino, ripescato la scorsa settimana in mare a Zoagli, ma sarà effettuata anche una serie di indagini di laboratorio per accertare le cause della morte. Secondo Alessandro Bonsignore, il medico legale che ha effettuato l’esame autoptico, i test che verranno effettuati sui prelievi dovrebbero dare una risposta sulle cause e sulle tempistiche della decesso.

L’amico di Chino, Fabio Bonino, 19 anni, è indagato per furto e per morte conseguente a abbandono di persona incapace. L’inchiesta è coordinata dal pm Gabriella Dotto, che ha dato il nullaosta per i funerali del giovane. Il gozzo, forse per una bravata, era stato rubato nel porto di Santa Margherita, ma al largo di Zoagli il motore si era fermato.

I due giovani si erano buttati in acqua per raggiungere a nuoto la riva: Bonino è riuscito a mettersi in salvo, ma Chino non ce l’ha fatta ed è morto dopo aver chiesto inutilmente aiuto.

leggi anche
giorgio chino
A processo
Annegò in mare a Zoagli: amico processato per omissione di soccorso