Quantcast
Cronaca

Genova, la Facoltà di Medicina compie 500 anni: da febbraio a ottobre festeggiamenti per tutta la città

de ferrari

Genova. Quest’anno l’Ateneo festeggia 500 anni di insegnamento medico a Genova: cinque secoli di formazione, ricerca e progresso che hanno portato la Facoltà di Medicina e Chirurgia genovese a essere uno dei poli più attivi e avanzati nel panorama nazionale.

“Vorrei ringraziare Medicina per aver organizzato questo programma di celebrazioni” sottolinea il professor Deferrari “da medico sono orgoglioso di appartenere a questa tradizione e da Rettore sono altrettanto orgoglioso nel vedere che ogni anno aumentano le domande per i test di ammissione ai corsi di laurea in Medicina; dietro i numeri c’è la qualità della nostra offerta formativa e della nostra ricerca. Il 2012 sarà un’occasione in più per avvicinare i genovesi, e non solo, a questa materia così strettamente correlata con la qualità della vita dei cittadini”.

La scuola genovese di medicina risale al XV secolo, quando Papa Sisto IV riconobbe ufficialmente al Collegio dei Medici il privilegio di conferire diplomi in Medicina. Nel 1512 il lascito di Ettore Vernazza permise l’istituzione di quattro cattedre presso l’Ospedale Pammatone. Da questo momento, la medicina universitaria genovese ha intrapreso un cammino di crescita continua, simboleggiato da alcune importanti date storiche: 1669 istituzione del primo insegnamento di Anatomia Umana su cadavere tenuto da un medico retribuito; 1847 primo intervento chirurgico in anestesia eterea, eseguito da Bartolomeo Gherardi; 1912 il Senatore Edoardo Maragliano dispone la costruzione del nuovo centro ospedaliero e universitario sulle alture di San Martino d’Albaro; 1938 fondazione dell’Ospedale Pediatrico “Istituto G. Gaslini”; 1978 fondazione dell’Istituto Nazionale per la Ricerca sul Cancro; 2000 Centre of Excellence for Biomedical Research; 2001 Nanoworld Institute; 2011 nuovo Centro di Simulazione Avanzato; 2011 Fusione Ist – San Martino.

“Questa è una storia lunga e ricca” afferma il professor Roberto Fiocca, Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia “con un presente caratterizzato da significative eccellenze e attività innovative e che rivolge uno sguardo al futuro e ai nuovi progetti”.

Per celebrare questo importante anniversario, la Facoltà ha deciso di festeggiare insieme a tutti i cittadini, attraverso un programma di manifestazioni che, a partire dal prossimo febbraio, ogni mese con una specifica tematica, avvicinerà il pubblico alla Facoltà e alla medicina, facendo scoprire come questa possa essere appassionante e coinvolgente.
Le celebrazioni termineranno a ottobre 2012, con un evento a sorpresa nell’ambito del Festival della Scienza.

Più informazioni