Sanità, ospedale Gaslini: “Lo Stato ci sostenga in modo adeguato”

Genova. Il Gaslini “venga sostenuto adeguatamente dallo Stato in quanto ospedale di rilievo nazionale”. Lo chiede in una nota il Consiglio d’amministrazione dell’Istituto, in relazione al taglio apportato dalla Legge di Stabilità ai fondi previsti, precisando che “quanto richiesto non implica giudizi comparativi con altri enti di eccellenza destinatari di eventuali finanziamenti statali, né tantomeno riferimenti ad altre Autorità, dato che le richieste stesse sono di sua esclusiva competenza e responsabilità”.

Il Cda, si legge in una nota, “ha preso atto con rammarico che anche per il 2012 il Parlamento non ha previsto finanziamenti statali destinati all’Istituto”.

E, nel ribadire la richiesta di sostegno, ricorda “la specificità, l’innovatività e l’eccellenza in termini di sanità pediatrica riconosciuta dalla comunità scientifica a livello nazionale e internazionale”.

Senza contare, infine, “la composizione dell’utenza, proveniente in maggioranza da fuori regione e fuori Italia – conclude la nota – con prestazioni talora di competenza unica e comunque sempre di alta complessità”.