Un tunnel "sottomarino" porterà dall'ospedale al mare i bambini del Gaslini - Genova 24
Novità

Un tunnel “sottomarino” porterà dall’ospedale al mare i bambini del Gaslini

Intanto la spiaggia dell'istituto pediatrico si doterà presto anche di strumenti per la riabilitazione dei piccoli pazienti

Genova. Un tunnel quasi “segreto” che porta verso il mare, con le pareti dipinte come fosse un acquario, e poi la “Gaslini Beach” la spiaggia attrezzata in dotazione all’ospedale pediatrico genovese. Il tunnel decorato dall’artista Silvio Irilli si chiama Sottomarino Gaslini, è stato inaugurato con una vera e propria festa pensata per i piccoli degenti, accompagnata dalla musica e dalle interviste di Radio fra le Note di Don Roberto Fiscer.

“Il Gaslini è unico per tanti motivi – sottolinea Edoardo Garrone, presidente dell’istituto Giannina Gaslini – e uno di questi è la sua posizione che gli permette di avere a disposizione una propria spiaggia, contigua al suo parco, dove i piccoli pazienti, che possono lasciare i reparti per qualche ora, hanno la possibilità di usufruire con i loro genitori di tutte le esperienze di svago e di gioco offerte dal bellissimo mare di Genova”.

Una spiaggia che presto si doterà anche di attrezzature per la riabilitazione, come ha ricordato il direttore generale Renato Botti inserendosi in un percorso di recupero per i bambini. Una struttura che adesso, può essere raggiunta grazie a questo nuovo collegamento colorato realizzato da Silvio Irilli, artista e fondatore di Ospedali Dipinti.

Generico giugno 2021

“Questo è un percorso emozionale – ha spiegato – dove i bambini possono immaginare di trovarsi l’interno di un sottomarino con i tubi che lo fanno sembrare sempre più reale. Ho pensato di realizzare grandi vetrate, in modo che quando il bambino cammina in questo tunnel può salutare il Delfino, la tartaruga, con ‘obiettivo di allontanare le loro paure e portare i loro sogni anche all’interno dell’ospedale”.

Un progetto che è stato realizzato grazie al contributo dell’acquario di Genova, dell’atleta di Silvia Salis e del regista Fausto Brizzi, che nel giorno di Pasquetta erano venuti personalmente al Gaslini a portare la loro donazione e a distribuire giocattoli per i bimbi ricoverati.

“In questi mesi che sono a Genova – ha detto l’arcivescovo di Genova Monsignor Marco Tasca – ho visto che c’è un grande amore per il Gaslini, i genovesi lo amano, lo sentono proprio, lo vivono come in grande onore, un’eccellenza da salvaguardare, e questo è molto bello”.

Un’operazione coerente con la filosofia del Gaslini, come h ricordato il preside te dell Regione Liguria, Giovanni Toti. “Prendersi cura dei pazienti più piccoli a tutto tondo, con le cure al massimo livello, ma anche con il massimo livello da attenzione. Il tunnel disegnato come un sottomarino stimola la fantasia e distrae da momenti difficili e così fa il mare della Liguria”.

Più informazioni
leggi anche
gaslini nuovo padiglione progetto
Via libera
Al Gaslini 5 milioni di euro, approvato l’emendamento al decreto Sostegni Bis