Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Polemiche a Marassi, partita a porte chiuse ma resta il divieto di sosta sul piazzale dello stadio

Il Gos ha confermato: "Quell'area serve per esigenze di servizio". Non scatteranno invece chiusure e zona a sosta limitata

Più informazioni su

Genova. I cartelli hanno fatto la loro comparsa puntuali come sempre: divieto di sosta con rimozione forzata dalle 7 di oggi “fino a cessate esigenze”. Allo stadio Ferraris torna il campionato con Genoa-Parma dopo la lunga pausa dovuta al lockdown, ma insieme al calcio ripartono anche le polemiche per i disagi subiti dai residenti di Marassi.

“Che senso ha togliere tutte le macchine dal piazzale se la partita è a porte chiuse?”, si sono chiesti molti abitanti sui gruppi Facebook di quartiere. E in effetti sta qui l’inghippo: questa sera allo stadio non ci saranno tifosi e le ragioni di “ordine pubblico” si ridurranno a circa 300 persone accreditate tra staff delle squadre e media che avranno accesso esclusivo al Ferraris.

In realtà piazzale Atleti Azzurri d’Italia – questo il nome ufficiale – funge da area di servizio per gli addetti, gli operatori delle televisioni e i mezzi di soccorso. Funzione che è stata confermata anche dall’ultimo Gos (gruppo operativo per la sicurezza) che ha stabilito di confermare il divieto di sosta per l’intera giornata. E quindi la stessa misura rimarrà in vigore sino alla fine del campionato ogni volta che si giocherà al Ferraris.

“Mi sembra insensato sgomberare tutto il piazzale per una partita a porte chiuse – commenta il presidente del Municipio Bassa Valbisagno, Massimo Ferrante -. Forse avremmo potuto chiedere scelte diverse, ma da quando si è insediato il nuovo questore Ciarambino non veniamo mai invitati al Gos. Eppure in passato abbiamo risolto tanti problemi anche con la collaborazione dei commercianti”.

Di buono c’è che il divieto di sosta sul piazzale rimane l’unica misura in vigore tra quelle previste per le partite di calcio al Ferraris. Finché si giocherà a porte chiuse, infatti, non sarà in vigore la zona a sosta limitata di Marassi e non scatteranno nemmeno le chiusure al traffico normalmente previste per agevolare l’accesso dei tifosi a piedi.