Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sognate di vivere e lavorare in un faro? In Liguria ora si può: aperto il bando per il Semaforo Nuovo di Portofino

Si può partecipare fino al 29 dicembre

Più informazioni su

Civitavecchia. L’Agenzia per il Demanio ha presentato questa mattina – a bordo della nave Amerigo Vespucci – il terzo bando di gara per l’assegnazione in affitto dei fari nazionali nell’ambito del progetto Valore Paese – Fari.

Tra i 17 fari, di cui 8 in gestione alla Difesa e gli altri al Demanio, l’edizione di quest’anno prevede anche l’assegnazione – prima volta nella storia del progetto – di un faro in Liguria. Si tratta del Semaforo Nuovo, sul monte di Portofino, costruito in periodo napoleonico come postazione telegrafica.

Oltre a consentire allo Stato di garantire la tutela e il recupero di questo tipo di strutture, il bando offre la possibilità di creare imprese e quindi un ritorno economico e sociale. Negli ultimi anni era utilizzato invece dalla Forestale come magazzino di strumentazioni contro gli incendi boschivi.

Il panorama dalla struttura, collocata in una radura, è impagabile e potrebbe essere un punto a favore se qualcuno decidesse di partecipare al bando per trasformare il faro in un Bed & Breakfast, ad esempio.

Il bando si chiuderà il 29 dicembre. La gara pubblica prevede l’affitto delle strutture fino a un massimo di 50 anni.

Tutte le informazioni sul progetto sono disponibili su www.agenziademanio.it, nella sezione dedicata accessibile direttamente dalla Home Page e sul sito www.difesaservizi.it per le informazioni relative ai fari proposti dal Ministero della Difesa.