Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pallavolo, C maschile: Cus Genova e Psm Rapallo, testa a testa per evitare di seguire il Finale

Genova. A fine stagione, in tutti gli sport di squadra, i maggiori stimoli di chi insegue un traguardo si traducono spesso in risultati che, ad inizio campionato, non si sarebbero certo verificati.

Nel girone ligure di serie C è il caso di Cus Genova e Psm Rapallo che sono in corsa per evitare il penultimo posto, quello che, in caso di retrocessione di una delle due squadre liguri di serie B2, condannerebbe alla serie D.

Sia gli universitari che i gialloblu hanno vinto due delle ultime tre partite giocate, raccogliendo 6 punti ciascuno, e restano separati da una lunghezza.

Contro lo Spezia, i ragazzi di coach Costigliolo giocano un primo set ricco di errori, soprattutto in battuta, e cedono agli avversari il parziale. Dal secondo set la musica cambia: i biancorossi lasciano finalmente in panchina in timori e giocano come una vera squadra. Buona la percentuale in ricezione, Cazzanti e Viale sulle bande sono efficaci e soprattutto Terranova, per l’occasione impiegato fuori mano, è determinante. Sufficiente la prova dei centrali che, dopo un inizio titubante, sono spesso efficaci a muro. Compagno, al palleggio, pur non nella sua giornata migliore, è concreto e riesce anche a mettere a segno due muri punto.

Per quanto riguarda la Psm Rapallo, ha espugnato Imperia con grande autorevolezza. Per la formazione allenata da Eros Gai è la quarta vittoria e in tutte le occasioni i ruentini hanno conquistato l’intera posta in palio. Lo stesso vale per il Cus Genova che però, rispetto al Psm, ha perso un incontro in più al tie-break.

Nella prossima giornata la Sabazia riposerà, poi, nel turno successivo, potrà festeggiare la matematica promozione in serie B2. I vadesi guidati da Stefano Parodi hanno scritto la parola fine sul campionato violando in 3 set la palestra della loro più immediata inseguitrice, l’Admo Lavagna. Ora le lunghezze di distanza tra le due squadre sono salite a 10 e dato che la compagine condotta da Marco Trabucco deve anch’essa riposare, non può più agganciare i gialloblu.

Solamente Olympia Voltri e Villaggio potrebbero riuscirci, ma si tratta di pura teoria. La formazione di coach Gerardo Grotto ha messo nel mirino il secondo posto. I voltresi hanno conquistato la vittoria numero 12 imponendosi in casa della Grafiche Amadeo Sanremo per 3 a 0. Puntano alla piazza d’onore anche i chiavaresi che hanno regolato in 3 set il Finale. Quest’ultimo, a seguito di questa sconfitta, è aritmeticamente retrocesso in serie D.

I risultati del 18° turno, nel quale ben 4 incontri sono terminati in 3 set:
Grafiche Amadeo Sanremo – Olympia Voltri 0 – 3 (19/25 17/25 22/25)
Cus Genova – Avis La Spezia 3 – 1 (22/25 25/15 25/22 26/24)
Cariparma Imperia – Psm Rapallo 0 – 3 (21/25 19/25 22/25)
Admo Volley Lavagna – Sabazia Ecosavona 0 – 3 (20/25 21/25 18/25)
Villaggio Volley – Avis Finale Volley 3 – 0 (25/17 25/13 25/20)
ha riposato: Carige Giovani

La classifica a 4 turni dalla conclusione:
1° Sabazia Ecosavona 48
2° Admo Volley Lavagna 38
3° Olympia Voltri 37
4° Villaggio Volley 36
5° Carige Giovani 24
6° Avis La Spezia 22
8° Cariparma Imperia 20
7° Grafiche Amadeo Sanremo 18
9° Cus Genova 14
10° Psm Rapallo 13
11° Avis Finale Volley 0
Sabazia Ecosavona, Admo Volley Lavagna, Cariparma Imperia e Psm Rapallo hanno giocato una partita in più.

Il programma della 19° giornata:
sabato 14 aprile ore 18,00 Avis La Spezia – Grafiche Amadeo Sanremo
mercoledì 11 aprile ore 21,00 Psm Rapallo – Admo Volley Lavagna
sabato 14 aprile ore 20,00 Avis Finale Volley – Cus Genova
sabato 14 aprile ore 21,00 Carige Giovani – Villaggio Volley
sabato 14 aprile ore 21,00 Olympia Voltri – Cariparma Imperia
riposa: Sabazia Ecosavona