Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Regione, Monteleone prepara il Nuovo Polo: “Insieme per dare una nuova politica agli italiani”

Genova. Terzo Polo, è la novità politica italiana che sta prendendo forma grazie alla leadership del presidente Casini. E dalla sede della Regione Liguria il segretario regionale dell’Udc e presidente del consiglio regionale Rosario Monteleone ha preannunciato la nascita di una federazione in cui dovrebbero confluire esponenti del centrodestra e del centrosinistra.

“Io preferisco chiamarlo Nuovo Polo, una nuova realtà che sta facendo nascere la speranza in tanti italiani, la voglia di avere finalmente una politica che affronti i grandi problemi” così esordisce Monteleone.

“In questi mesi – prosegue il presidente – ho lavorato per coinvolgere i colleghi, per far riflettere loro su questo Nuovo Polo, soprattutto quelli eletti nelle liste civiche, Massimo Donzella e Armando Ezio Capurro in primis. Con loro c’è un percorso e un’identità comune, l’idea è quella di dare una nuova prospettiva al loro impegno politico. Con persone con i quali si condividono valori, programmi e pensieri è possibile dare forza alle scelte che si andranno a fare nei prossimi mesi”.

Monteleone, però, ci tiene a precisare che anche con la formazione del Nuovo Polo si resterà fedeli al mandato elettorale: “Non vogliamo prendere in giro gli elettori, lo dimostra posizione forte a livello nazionale: siamo stati eletti all’opposizione e la facciamo in maniera costruttiva. Qui abbiamo sottoscritto un accordo con il presidente Burlando, siamo stati premiati dagli elettori, ora non possiamo non rimanere fedeli al mandato elettorale. Sarebbe uno schiaffo per gli elettori, che non se lo meritano”.

C’è tempo anche per un primo bilancio di questa nuova amministrazione: “E’ caratterizzata dalla continuità, con la caratteristica di aver lavorato per il risanamento dei conti pubblici. L’inizio della legislatura ha purtroppo coinciso con i tagli del Governo, infatti oltre alla politica di risanamento dei conti ci siamo trovati davanti la politica dei tagli di Tremonti. Ma nonostante questo si va avanti, cercando di tutelare le fasce più deboli. E’ però necessario cercare di eliminare le piccole incomprensioni e le competizioni presenti tra i gruppi della maggioranza. Il Nuovo Polo sarà utilizzato come ‘ammortizzatore’ per attutire questi piccoli malesseri che oggi ci sono”.