Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova verso Cancun 2010, Legambiente: “Cambiamo l’economia per non cambiare il clima”

Più informazioni su

Genova. Mancano pochi giorni all’inizio della sedicesima Conferenza delle Parti sul cambiamento climatico che si terrà in Messico, e a Genova le organizzazioni della società civile si preparano con una serie di iniziative pubbliche. Domani nella sala incontri della Regione Liguria in piazza De Ferrari, alle 17.30, esperti e referenti istituzionali si incontrano per delineare un percorso comune di azione di contrasto al cambiamento climatico. Un momento che è una delle tappe finali di una serie di iniziative che hanno visto coinvolte Imperia, Finale Ligure, Pisa, Lerici e che, dopo l’incontro di Genova del 23 novembre, si concluderà alla Città dell’Altreconomia di Roma il prossimo 26 novembre.
Da Genova partirà una piccola delegazione ligure alla volta di Cancun per seguire da vicino e dall’interno le fasi negoziali della Conferenza, formata da Santo Grammatico, coordinatore di Legambiente Liguria; Alberto Zoratti, dell’organizzazione equosolidale Fair e Verushka Fedi, assessore all’ambiente del Comune di Lerici.

“Un momento importante per rimettere nuovamente al centro dell’agenda politica e dei media del nostro Paese la questione del cambiamento climatico – spiega Santo Grammatico, di Legambiente Liguria – e un modo per mettere attorno ad uno stesso tavolo istituzioni e società civile per trovare assieme strategie efficaci di contrasto alla crisi ecologica”.
“Cambiamento climatico fa rima con stili di vita e con sistema produttivo – chiarisce Alberto Zoratti di Fair – perchè l’impatto di questo modello economico sugli equilibri ecologici e sociali ha superato il livello di guardia. In questo il ruolo del cittadino con il suo stile di vita e delle istituzioni con politiche adeguate diventa determinante”.

Il percorso “Verso Cancun 2010” ha coinvolto diverse realtà associative ed ha avuto il sostegno o la collaborazione di diverse istituzioni tra cui la Regione Liguria, la Provincia di Genova, la Provincia di Savona, il Comune di Genova, il Comune di Lerici, il Comune di Finale Ligure ed il Comune di Noli, con l’obiettivo di facilitare un confronto costruttivo per politiche sostenibili sul territorio ligure.