Liguri in affanno in Serie B femminile. Vince solo il Lagaccio - Genova 24
Serie b femminile

Liguri in affanno in Serie B femminile. Vince solo il Lagacciorisultati

Verdiblù che battono il Torino e incassano la seconda vittoria di fila. Lavagnese e Molassana non riescono a fermare le due regine del campionato. Al Ligorna non riesce la rimonta

Varie Sport

Momento non semplice per il calcio femminile ligure con le quattro squadre impegnate in serie B che stanno conducendo una stagione fatta di luci ed ombre con Ligorna e Lavagnese che comunque orbitano intorno ai primi 5/6 posti, mentre per Amicizia Lagaccio e Molassana Boero, il proseguo dell’anno si prospetta molto impegnativo per cercare di porsi il più rapidamente in salvo da una situazione che in questo momento non può far dormire sonni tranquilli alle due società.

L’ultima giornata, la seconda di ritorno, racconta comunque di un momento felice per le lagaccine, unica compagine a fare punti grazie ad una gara attenta e non semplice visto che le granata venivano da un ruolino di 3 gare vinte nelle ultime 4 uscite. La gara è stata sbloccata quasi subito da una punizione ben calciata da Del Francia. La sfera parte da oltre 20 metri, non subisce deviazioni e si infila nell’angolino.

Il Torino ha patito chiaramente l’avvio di grande personalità delle genovesi che successivamente hanno l’occasione di segnare ancora con Toomey, il cui tiro passa poco fuori. Granata che si fanno sotto alla mezzora con Schirru che da ottima posizione  colpisce a botta sicura trovando, però la pronta risposta di Piazzi. Torinesi che anche nella ripresa non perdono la testa e Ponzio sfiora il gol con una bella girata. Liguri che non stanno a guardare e cercano di mettere il punteggio in sicurezza, ma la coppia Del Francia – Toomey non riesce ad essere incisiva sotto porta con due occasioni nitide sprecate. Finisce 1-0, e le verdiblù esultano per la seconda vittoria di fila che rilancia le lagaccine in classifica.

Quasi scontato l’esito della gara del Molassana Boero, che faceva visita alla capolista Florentia, vera corazzata ancora imbattuta in questo campionato e con un reparto offensivo che fa davvero paura (54 reti in 16 gare a fronte di sole 11 subite). Le toscane risolvono la gara in 15’ con i gol di Vicchiarello e Nocchi potendo poi gestire il tentativo di reazione delle liguri le quali tuttavia subiscono troppo e devono ringraziare Stevanin che in più di un’occasione si rivela giocatrice di alto profilo.

Al 58° della ripresa dove non arriva la provvidenziale portiere rossoazzurra, ci pensa la traversa a salvare il Molassana. Unica vera occasione, per Fernandez al 75° con una gran botta dalla distanza che trova la pronta respinta del portiere. La gara si chiude definitivamente al 91° quando Pompignoli interviene di testa su calcio d’angolo trova la deviazione vincente e cala il sipario sulla gara.

Giornata no per il Ligorna e la Lavagnese che subiscono due sconfitte di misura entrambe contro due toscane. Le biancoblù sbagliano totalmente l’approccio della gara contro la Lucchese che va avanti 2-0 con le reti di Di Lupo al 15° e Pieroni al 37°. Prive di bomber Fracas, le ragazze di Lo Bartolo accorciano comunque con Traverso a pochi minuti dalla fine del primo tempo, ma nella ripresa si scontrano con una linea difensiva efficacemente costruita da Maurizio Corti, tecnico locale.

Sconfitta onorevole invece per le bianconere della Lavagnese contro un Arezzo cinico che passa grazie ad una gran conclusione di Verdi che non lascia scampo alle liguri. Vittoria che le aretine dovevano assolutamente cogliere per tenere vivo il campionato che le vede a tre punti dalla Florentia, prossima avversaria di un big match che attirerà l’attenzione di tutti gli addetti ai lavori. Per la Lavagnese la sconfitta certifica l’addio ai sogni di gloria, con lo stesso Arezzo che vola a +8 (se le bianconere avessero vinto si sarebbe riaperta la corsa al secondo posto).

Nel prossimo turno ecco una gara che stuzzica molto ovvero il derby Ligorna – Lavagnese. Le biancoblù cercheranno di imporsi per avvicinarsi alle levantine, le quali, a loro volta tengono ad affermarsi come prima squadra ligure. Trasferta non semplice per l’Amicizia Lagaccio a Torino contro la Femminile Juventus, mentre il Molassana deve necessariamente fare punti contro il Perugia, squadra abbordabile, ma in un buon momento di forma.