Quantcast
Tutela

I cittadini “sfidano” i gestori telefonici, oltre duemila pratiche affidate al Co.Re.Com nel 2015

E il Comitato si dota di un "logo" disegnato da un studentessa savonese

Genova. Il simbolo del wi-fi rivisitato, attraverso i colori del simbolo della Regione Liguria dal quale è stata estrapolata anche la parte del logo che riproduce la “bandiera”. Con questa elaborazione grafica Sofia Elena Lugaro, 17 anni, studentessa del liceo artistico Chiabrera Martini di Savona, ha vinto il concorso bandito dal Comitato regionale per le Comunicazioni e rivolto agli allievi del quarto e quinto anno degli istituti artistici della Liguria, per la creazione del logo. La commissione giudicatrice ha, infatti, scelto il suo elaborato, fra oltre un centinaio di progetti, ritenendo che risponda pienamente alle caratteristiche di originalità, unicità, efficacia e riconoscibilità.

“Noi non avevamo ancora il simbolo – spiega il presidente Alberto Maria Benedetti – e in coincidenza con l’aumento delle nostre competenze in materia di conciliazione, abbiamo scelto di abbinare questa fase a un simbolo”. Grazie alle deleghe ricevute da Agcom, infatti, il co.Re.Com ligure ha potuto aggiungere alle attività di conciliazione tra cittadini e operatori dei servizi di telecomunicazioni anche la possibilità di definire le controversie quando non si raggiunge l’accordo.

“Lo scorso anno abbiamo fatto oltre duemila conciliazioni su tutto il territorio regionale. I problemi maggiori sono legati alle sovraffattirazioni, ai servizi non richiesti, alle contestazioni contro richieste degli operatori che non trovano giustificazioni – spiega il presidente – e rivolgendosi a noi gli utenti possono ottenere soddisfazione in poco tempo”. Il servizio, che è gratuito, e’ ancora poco conosciuto ma la speranza è che, anche grazie all’adozione del logo, possa crescere il numero dei cittadini che si rivolgono al Comitato. Il presidente del Consiglio Regionale, Francesco Bruzzone, al termine della cerimonia, ha firmato la delibera che sancisce formalmente l’adozione del simbolo.

“Sono soddisfatto che il progetto di realizzare un logo, seguito con attenzione dall’Ufficio di presidenza del Consiglio regionale fin dal 2014, – ha dichiarato Bruzzone – abbia riscosso una vasta partecipazione da parte delle scuole liguri e che il contributo per realizzare il simbolo del Comitato arrivi, dunque, proprio dalla base più giovane della nostra regione”. Il logo del Comitato, ora, verrà riprodotto su tutto il materiale di comunicazione: lettere, depliant, volantini, siti web, comunicati stampa mentre alla scuola vincitrice è stato attribuito un premio di euro 2.500, che dovrà essere utilizzato per l’acquisto di materiale didattico.

Più informazioni