Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pro Recco al lavoro, Ivović: “Le ambizioni sono sempre uguali: bisogna vincere tutto”

Parola al capitano, alla ripresa degli allenamenti

Recco. Un mese di riposo per ricaricare le pile e ripartire più forte. Aleksandar Ivović, capitano della Pro Recco, accoglie i nuovi arrivi, parla delle nuove regole e della rinnovata formula scudetto con la finale al meglio delle tre gare.

Carige Savona Vs Pro recco

La squadra ha ripreso gli allenamenti. “Si ricomincia, abbiamo avuto solamente poco più di un mese di riposo. Ci siamo riposati e sicuramente siamo arrivati qui con le ambizioni sempre uguali, come gli anni precedenti: bisogna vincere tutto. Sfrutterei questa occasione per dare un grande benvenuto ai giocatori nuovi, Bušlje e Prian; auguro una stagione buona e piena di successi”.

Si giocherà con un nuovo regolamento. “Noi ci stiamo ancora adattando, con le nuove regole abbiamo fatto solo una competizione e si è visto che anche gli arbitri non si sono ancora abituati. Bisogna far passare un po’ di tempo per dare una conclusione profonda. Sicuramente un paio di regole mi piacciono, soprattutto il gioco si è velocizzato, l’uomo in più non dura come prima. Anche col fallo spostato ai sei metri, non c’è più il mucchio di persone al perimetro dei cinque metri. Ci sono tante cose belle, altre ancora bisogna vedere”.

Addio alla final six, si torna ai playoff con andata e ritorno. “Anche la nostra società spingeva a questo da un paio di anni. Sarebbe stato ancora meglio se lo avessero fatto prima perché il campionato non è più al livello degli anni precedenti. Bpm e Brescia hanno lasciato un paio di giocatori; però è sempre bello avere i playoff anziché giocare la final four oltre la regular season. Adesso ci saranno più partite e sarà meglio per il pubblico rispetto agli anni precedenti”.

Ivović vede la sua squadra ancor più sopra le altre rispetto al passato: “La Pro Recco è sempre più la favorita perché le altre squadre si sono indebolite. Spero di continuare come fatto l’anno scorso, ma facendo meglio nell’ultima parte“.