Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pro Recco judo, un weekend da protagonista in tutte le categorie

Dal Gran prix di Torino al trofeo Agostino Macaluso, spettacolo, vittorie e podi per la Pro Recco judo nel passato weekend.

Più informazioni su

Recco. Superata la delusione per non essere riusciti a replicare il successo ottenuto lo scorso anno ai campionati italiani a squadre, gli atleti junior e senior della Pro Recco Judo si sono presentati alla prova del Gran Prix, tenutasi al Palaruffini di Torino domenica 14 ottobre, con una gran voglia di rivincita.

Alla manifestazione, inserita nelle quattro prove del circuito nazionale che assegnano punti per il ranking di qualificazione ai campionati italiani assoluti del 2019, hanno partecipato quasi 370 atleti. Sei le medaglie conquistate dai judoka recchelini, bronzo per Simona Boccotti (cat. 57 kg) e Lorenzo Parodi (cat. 81 kg), argento per Elena Andreoli (cat.78 kg), Tea Patri (cat. 63 kg) e Stefano Ferrari (cat. 81 kg). A salire sul gradino più alto del podio è stato Gabriele Mancioppi, che nella categoria 66 kg ha vinto quattro incontri, accedendo cosi direttamente alla finale che lo ha visto imporsi sull’avversario Aldo Romeo Grimaldi dell’Isao Okano Club (Milano).

Grazie alle medaglie vinte ed anche agli ottimi piazzamenti di Matteo Rovegno giunto quinto e Carlotta Rezzano giunta, invece, settima, la Pro Recco Judo si è piazzata al primo posto nella classifica generale, davanti alle oltre 130 società presenti alla manifestazione.

Il weekend del 13 e 14 ottobre ha visto impegnate anche le altre categorie di agonisti. Sabato 13 gli atleti classe cadetti ed esordienti B hanno preso parte al 14° trofeo Agostino Macaluso tenutosi a Follonica. Tra gli esordienti ha conquistato la medaglia d’argento Niccolò Ezzi mentre i cadetti hanno portato a casa un bronzo, quello di Vanessa Ferreccio (cat.57kg), e due ori. Miriam Ratti Grazzi (cat. 57 kg) e Naoto Crovetto (cat. 50 kg) si sono aggiudicati, infatti, la finale, dando dimostrazione di una crescita a livello agonistico che ha molto soddisfatto il tecnico Paolo Gentile che li ha seguiti a bordo tatami. Buona anche la prova di Giacomo Campanelli che si è piazzato al 5° posto.

Domenica 14 sono i più piccoli a tenere alti i colori della società bianco celeste. Ragazzi e Fanciulli prendono parte alla gara dedicata alla memoria dell’indimenticato presidente regionale della Fijlkam Pippo Spagnolo. Si piazzano al primo posto Giorgia Piaggio, Nicolò Capurro e Lucini Matteo; medaglia d’argento per Yuki Crovetto, Luna Muca, Giorgia Olivari, Giulia Quatrale e Filippo Mazzotti; terzo gradino del podio per Emma Surace, Gabriele Gandolfo, Mirko Gambini, Lorenzo De Marchi e Andrea Repetto.