Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Liguria, il Pd in piazza: 160 presidi per avvicinarsi ai cittadini

Regione. Dopo l’impegno dei tre giorni all’interno delle sale del Palazzo della Meridiana che ha ospitato StabiliMenti, il Partito Democratico della Liguria “vuole uscire e andare tra la gente per condividere il proprio progetto politico con i cittadini, ascoltare i loro problemi, dire insieme un chiaro no ai disastri del governo Berlusconi”. Lo farà da domani con presidi in oltre 160 piazze liguri nell’ambito della mobilitazione organizzata dal PD a livello nazionale.

“Qui i cittadini incontreranno i volontari del Partito Democratico e i nostri amministratori per confrontarsi su temi nazionali e locali – dichiarano per il PD Liguria Lorenzo Basso e Giovanni Lunardon –  E’ la dimostrazione di come il PD sia una grande forza popolare e non populista come quella di Berlusconi, capace di indicare proposte concrete per uscire dalla crisi: l’unica vera alternativa di governo per questo Paese”.

La mobilitazione continuerà anche nelle prossime settimane, con le giornate della campagna “porta a porta” in programma per il 26 e il 27 novembre e con la manifestazione nazionale in piazza San Giovanni a Roma l’11 dicembre.

“Una manifestazione – concludono Lorenzo Basso e Giovanni Lunardon  – per il lavoro, per la democrazia, per scrivere una pagina nuova della storia della Repubblica. Lo scenario politico nazionale è in forte movimento. Siamo dentro la crisi del governo e nel secondo tempo, l’ultimo, del berlusconismo. Per aprire una fase nuova, fondamentale sarà l’apporto  del Partito Democratico e la nostra capacità di mobilitare il Paese. L’11 dicembre a Roma ci saremo con tutta la nostra forza e il nostro popolo, con un obiettivo ambizioso:  portare nella capitale 2500 persone da tutta la Liguria”.