Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Chiavari, viale Kasman e sicurezza Entella: opere urgenti da completare foto

Chiavari. Un incontro per discutere sui temi di viabilità e messa in sicurezza del territorio, che interessano principalmente i comuni di Chiavari e Lavagna, in particolare, la prosecuzione di Viale Kasman e la sistemazione idraulica del fiume Entella. Al meeting, nella sala consiliare del Comune di Chiavari, che ospitava l’iniziativa, hanno partecipato fra gli altri, il presidente Claudio Burlando, con gli assessori regionali all’Ambiente, Renata Briano, ai Lavori Pubblici, Giovanni Boitano e alle Infrastrutture, Raffaella Paita, l’assessore provinciale alla Pianificazione generale e di bacino, Paolo Perfigli, gli amministratori locali e i tecnici della zona.

Due gli obiettivi all’ordine del giorno: risolvere sia il problema della viabilità, attraverso l’attuzione del progetto di allungamento di viale Kasman, sia il problema alluvionale della piana del fiume Entella. Un primo lotto di interventi pari a 9 milioni di euro, finanziato in parte con fondi statali in parte regionali, è già stato approvato dalla Provincia, ma se non verrà realizzato entro tempi brevi, il finanziamentopotrebbe andare, paradossalmente, perso.

“E’ necessario mettere insieme tutte le assunzioni di responsabilità- ha dichiarato l’assessore Perfigli- Il primo lotto di interventi riguarda la sponda sinistra dell’Entella, tra il Ponte Maddalena e la foce del fiume. Questa parte non può essere affatto trascurata, è anzi fondamentale per la messa in sicurezza. Si discute ancora su questo primo lotto, che prevede la copertura del vecchio Seggiun con un dosso- ha spiegato poi Perfigli- perchè non realizza ancora la sicurezza necessaria che svincoli il territorio di Lavagna da un punto di vista urbanistico. Ma abbiamo a disposizione 9 milioni di euro – ha concluso l’assessore provinciale alla pianificazione – dobbiamo fornire risposte al più presto”.

Dello stesso parere anche il Presidente Claudio Burlando, che in più di un’occasione, ha sottolineato il carattere di urgenza del progetto: “Entro la fine dell’anno – ha detto Burlando – speriamo di poter sciogliere i nodi per poter andare avanti. Un pò di risorse sono già a disposizione, altre ne chiederemo. Ma intanto dobbiamo cominciare a usare quelle esistenti per mettere in pratica questo importante intervento sul territorio. Siamo a disposizione per altri incontri, poi ogni realtà dovrà valutare il programma con gli uffici tecnici, ma è necessario chiudere al più presto con scelte definitive”.

Il prolungamento di viale Kasman porterebbe vantaggi soprattutto in tema di viabilità. Come prova sono stati studiati gli effetti, tramite modelli di simulazione: la nuova strada, secondo questi esperimenti virtuali, assorbirebbe infatti il traffico di Chiavari, Lavagna e delle località vicine, consentendo di snellire il traffico delle strade limitrofe.

“Se non ci saranno particolari stravolgimenti nella viabilità cittadina – ha chiosato il Sindaco di Chiavari, Vittorio Agostino – noi siamo favorevoli”