Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Tragedia Genova, si guarda al futuro: soluzione transitoria nella vecchia torre piloti, poi la nuova costruzione

Dopo il dolore per la tragedia di molo Giano, ora è il momento di pensare al futuro del porto di Genova. “E’ importante dare messaggi chiari, spiegando che esistono procedure e tempistiche che vanno rispettate. Si lavora con grande coordinamento con l’autorità marittima e tutti i soggetti interessati e prima si terminerà la rimozione delle macerie, anche per capire gli interventi necessari in banchina, poi stiamo lavorando per una soluzione transitoria, probabilmente nella vecchia torre, dove dare ospitalità ai piloti”. A parlare è il presidente dell’Autorità Portuale, Luigi Merlo.

La vecchia torre dei piloti, situata sempre su molo Giano, finiti i lavori, diventerà quindi una sede transitoria per i piloti stessi, che hanno perso 2 pilotine e i loro uffici e dormitori. La torre vecchia era già in fase di ristrutturazione. “Però era modellata per uffici e ora dobbiamo capire se per renderla disponibile per i piloti, che hanno anche camere e mensa, servano alcune modifiche – prosegue Merlo – per quanto riguarda la parte interna, credo che riusciremo a dare risposte precise entro qualche settimana, per la ristrutturazione esterna, invece, procederemo con calma”.

Mostra tutto il testo Nascondi