Pallanuoto, i campioni del mondo sono tornati a casa

Una cinquantina di persone ad aspettare e accogliere la nazionale di pallanuoto campione del mondo. Forse ci si poteva aspettare più persone, ma sicuramente l’entusiasmo era quello giusto.

I ragazzi della nazionale, per quanto stanchi sono apparsi ovviamente felici per l’accoglienza con trombette e vuvuzelas: “Noi questa vittoria un po’ ce l’aspettavamo – ha detto il giovane Niccolò Figari della Ferla Pro Recco -, perché il gruppo era super unito, e dopo le prime partite c’eravamo accorti di avere la forza e la voglia di farcela, e una volta arrivati in finale non potevamo farcela scappare”.