Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Omicidio Biggi, processo rinviato al 3 maggio. Il legale di Delfino: “Segue percorso finalizzato a reinserimento ed è fiducioso nel futuro”

E’ stato rinviato al 3 maggio il processo davanti alla Corte d’Assise d’appello di Genova a carico di Luca Delfino, assolto in primo grado per l’omicidio di Luciana Biggi, sgozzata nel centro storico di Genova la notte del 28 aprile 2006.

Il processo è cominciato questa mattina con una sorpresa. La presidente della Corte Maria Rosaria D’Angelo ha emesso un provvedimento con cui ha scelto di celebrare il processo a porte chiuse, lasciando così fuori i giornalisti ma facendo però entrare in aula una trentina di studenti di giurisprudenza. Provvedimento certamente legittimo, ma che ha suscitato perplessità anche tra le parti.
L’udienza di questa mattina ha visto la discussione di alcune questioni preliminari, in primis la legittimità stessa dell’atto di appello, presentato dal solo legale di parte civile, l’avvocato Carlo Golda, che difende gli interessi della famiglia Biggi. Porprio la parte civile ha chiesto poi che venga rinnovata l”struttoria processuale con l’audione della teste Nicoletta Lobascio che nel 1998 ebbe una relazione con Delfino. Quandolo lascio’, lui non seppe accettarlo, la perseguito’ fino a tentare di ucciderla nella sua abitazione. La ragazza fu salvata dalla sorella minore.

Mostra tutto il testo Nascondi