Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

La “regina dello spaccio” di Prè fa affari anche in galera: sequestrato il “tesoro” di Cira Trotta

Ai tempi d’oro, metà degli anni ’80, era conosciuta come la “regina dello spaccio”. Tra i vicoli del centro storico confezionava e cedeva tra le 50 e le 70 bustine di eroina al giorno Gli introiti arrivavano anche a toccari i 15 milioni alla settimana. Tutto questo per circa un decennio, prima di finire in galera negli anni ’90.
Cira Trotta, però, riusciva a “fare affari” anche da dietro le sbarre. Tutto merito dei suoi nipoti, figli della sorella, e della moglie di uno di questi. In loro la Polizia si è imbattuta seguendo le tracce del traffico del falso.

Mostra tutto il testo Nascondi