La “guerra degli striscioni” tra animalisti e circensi