Gronda, ricorso al Tar: “La Regione non ha firmato l’accordo”

“Il ricorso impugna principalmente l’accordo di programma che non è stato sottoscritto dalla Regione, in relazione al fatto che da fine gennaio scorso sono stati attivati alcuni procedimenti di tipo esecutivo dal Comune in relazione a possibilità di espropri e quant’altro, in base a un accordo che non è legittimo o non c’è proprio”. Queste le parole dell’avvocato Granara, che ha presentato il ricorso al Tar del comitato No Gronda.