Grido d’allarme degli assistenti sociali: “Soli in trincea”

Servizi territoriali sempre meno servizi e sempre più avamposti, trincee dove gli “operatori vengono mandati al fronte, come i fanti nella prima guerra mondiale, senza strumenti a respingere l’ondata della richiesta”. E’ questo il quadro allarmante tracciato da Alessandra Giribaldi, segretario Sunas, sindacato unitario assistenti sociali