Finto ispettore del lavoro truffava impresari nei cantieri

Salvatore Gulfo, 49enne genovese, è il falso ispettore del lavoro arrestato in Valbormida, nel Savonese, dai carabinieri. Due le truffe accertate, ma si continua ad indagare su possibili altri episodi e sulla presenza di complici o meno. Un modus operandi da vero professionista. Spacciandosi per funzionario del ministero del lavoro, girava per i cantieri “sanzionando” operai e carpentieri per presunte inosservanze delle norme in materia di sicurezza sul lavoro, si faceva pagare le “multe” e poi spariva. Gulfo è stato colto sul fatto dopo aver incasso il denaro di due falsi verbali appena compilati. I militari dell’Arma gli hanno sequestrato la “divisa”, caschetto giallo, tuta blu, timbri e verbali.