Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Don Gallo, corteo funebre fino al Carmine: percussioni e una “moltitudine di umanità” per l’ultimo saluto

Le pietre vive, così Don Gallo chiamava le persone che fanno la chiesa. “Non i muri che la sostengono, ma le pietre vive, semplicemente le persone, ognuno di noi che domani sarà a Genova, per le vie e per le strade”, ha ribadito oggi la Comunità di San Benedetto alla vigilia dell’ultimo viaggio del “Gallo”. Ecco i dettagli organizzativi dell’ultimo saluto “al Gallo” spiegati dal portavoce della comunità, Domenico “Megu” Chionetti.

Mostra tutto il testo Nascondi