Decennale G8, arrivati i primi manifestanti: clima tranquillo, solo i No Tav “sperano il peggio”

“Speriamo che succeda qualcosa a Genova”. E’ una delle voci che animeranno oggi pomeriggio il variegato corteo per il decennale del G8. “La Val di Susa – spiega il membro del collettivo comunista piemontese e attivista No Tav – è una storia a carattere nazionale” . Come dieci anni fa, le anime della manifestazione sono diverse anche all’interno degli stessi movimenti e associazioni. “Ci aspettiamo serenità e tranquillità – controreplica un torinese in prima linea contro il cantiere in Val di Susa”